Coronavirus e solidarietà, ancora aiuti alla comunità di Tagliacozzo



Tagliacozzo –  In arrivo oggi una nuova donazione di mascherine e materiale sanitario dal Prof. Vittorio Unfer, Presidente della Lo.Li. Pharma, questa volta indirizzata alle Benedettine del Monastero più antico e prestigioso di Tagliacozzo per permettere alle sorelle di continuare a prestare in sicurezza il loro servizio alla comunità.

Coronavirus e solidarietà, ancora aiuti alla comunità di TagliacozzoAltre mascherine e materiale sanitario in arrivo a Tagliacozzo da Roma. Il Prof. Vittorio Unfer, Presidente della Lo.Li. Pharma, azienda farmaceutica impegnata nella ricerca e sviluppo di dispositivi medici e complementi alimentari, dopo la donazione di 500 mascherine al Comune della scorsa settimana, tende un’altra mano alla comunità. Questa volta l’aiuto è indirizzato alle Benedettine del Monastero dei Santi Cosma e Damiano di Tagliacozzo con una fornitura di materiali sanitari che include: mascherine, guanti, spray disinfettante per l’ambiente, salviette disinfettanti, gel antisettico per le mani e sapone germicida.

Il monastero dei Santi Cosma e Damiano risale al VIII secolo ed è la chiesa più antica e prestigiosa di Tagliacozzo, recentemente riconosciuto come uno dei borghi più belli d’Italia. Annesso alla chiesa si trova il monastero nel quale vivono otto suore benedettine votate alla clausura e alle opere di carità.

In questa emergenza sanitaria causata dall’epidemia del coronavirus, le sorelle sono rimaste prive di qualunque dispositivo medico di protezione, che rende difficile anche l’approvvigionamento dei beni alimentari.

“Alcune amiche, tra cui la Dott.ssa Anna Maria Spiga, e negozianti del paese provvedono ad aiutarci, facendoci arrivare spesa e medicinali direttamente in Monastero. Noi non possiamo uscire per paura del contagio, poiché non abbiamo nessun dispositivo di sicurezza. Continuiamo comunque a offrire il nostro sostegno alla comunità e ai poveri che, anche ora, non mancano di bussare alla nostra porta chiedendo da mangiare. Diamo il nostro aiuto con quello che abbiamo”, spiega Suor Chiara, una delle sorelle del Monastero.

Il materiale sanitario donato servirà per rendere le sorelle benedettine più indipendenti, così da proseguire in sicurezza la loro opera di bene e assistenza ai bisognosi della comunità di Tagliacozzo.