Coronavirus, come dopo un terremoto, un sentimento di solidarietà ci accomuna tutti e ci ricorda che siamo un’unica grande nazione



Avezzano – Lui è Nicola e vive a Monza, nel cuore della Brianza, una delle prime province definite “zona rossa” dal decreto del Presidente del Consiglio, quando i primi focolai del Coronavirus hanno iniziato a manifestarsi in Lombardia. Il papà di Nicola è marsicano di Capistrello e la mamma è brasiliana, di Osorio, una cittadina della provincia di Porto Alegre

In questo video di Nicola, corrispondente in erba per un giorno, di  TerreMarsicane, ci racconta come passa le sue giornate a casa e manda un saluto a tutto l’Abruzzo e a tutta la Marsica. Il centro sud Italia ha almeno 7 giorni di vantaggio rispetto al nord sul Coronavirus. Se rispettiamo le direttive del governo ne usciremo prima e meglio.

https://www.facebook.com/terremarsicane/videos/2541630129427184/