Continuano a partire dall’Interporto di Avezzano TIR della Croce Rossa pieni di aiuti per la popolazione ucraina



Avezzano – Come attestato da un servizio del TG Rai regionale, curato da Antonio Monaco, continua senza sosta il lavoro della Croce Rossa Italiana per la popolazione ucraina travolta dalla guerra. Importantissime, come sempre nelle ultime settimane, le operazioni che si svolgono nell’Interporto di Avezzano dal quale, fin dall’inizio della crisi, continuano a partire, due volte a settimana, convogli di viveri, vestiario, farmaci e cibo per animali.

Giovedì è prevista una nuova spedizione con altri 4 bilici pieni di aiuti. Pierluigi De Ascentis, il direttore, spiega che fino ad oggi sono stati già effettuati 14 viaggi verso l’Ucraina e ogni viaggio prevede la partenza di 3 o 4 bilici. I volontari coinvolti in queste operazioni di aiuto sono 150. Tutto il materiale raccolto viene inviato presso la Croce Rossa ucraina che si occupa della redistribuzione, in base alle esigenze delle necessità della popolazione. Solitamente le “missioni” partono da Avezzano il giovedì e il sabato.



Leggi anche