Consegnati i primi mezzi spazzaneve alle province


Regione – Sono stati consegnati questa mattina i primi 3 mezzi antineve (una turbofresa e due sgombraneve corredati di lama e spargisale), acquistati dalla Regione con il contributo di Terna e assegnati alle amministrazioni provinciali di Chieti, Teramo e L’Aquila. Il quarto mezzo, un’altra turbofresa destinata alla Provincia di Pescara, sarà disponibile giovedì prossimo.

La cerimonia si è svolta nel deposito di Tua a Pescara, alla presenza del presidente della giunta regionale Luciano D’Alfonso, oltre che dei presidenti e delegati delle Province. La procedura d’acquisto è durata appena un mese: la determina del dirigente della stazione unica appaltante, che dava il via all’iter di gara, è infatti stata firmata il 28 novembre scorso.

L’investimento complessivo per l’acquisto dei mezzi è stato di un milione e 132mila euro, finanziati dalla Regione con 400mila euro e da Terna per l’importo restante.

Le due turbofrese sono state fornite dalla Fresia spa di Millesimo (Savona), gli sgombraneve dalla Aebi Schmidt Italia di Merano (Bolzano).

“Non posso non ringraziare Stefano Conti, direttore degli affari istituzionali di Terna – ha sottolineato D’Alfonso – che ha subito dato la disponibilità a lavorare sulla nostra richiesta di contribuire a questa operazione di grande responsabilità sociale nei confronti dei territori. E lo ha fatto con impegno, svestendo quei panni che troppo spesso indossano i burocrati”.

Il presidente della giunta ha rimarcato come la Regione non abbia competenze dirette nelle operazioni di sgombero neve dalla rete viaria.

“Ma era nostro preciso dovere – ha continuato – reperire le necessarie risorse per dotare le Province di questi nuovi e moderni mezzi, che consentiranno di velocizzare le operazioni di sgombero, garantendo sicurezza sia ai residenti delle zone colpite dal maltempo, sia a tutti coloro che saranno impegnati nei soccorsi e negli interventi di ripristino e manutenzione delle infrastrutture”.

D’Alfonso ha poi ricordato che anche con Enel è stato avviato un percorso di collaborazione interistituzionale, che porterà a dotare 65 Comuni abruzzesi di altrettanti generatori di corrente elettrica da utilizzare in caso di blackout dovuti al maltempo.


Invito alla lettura

Ultim'ora

Rifiuti di bombe anche nel parco del Sirente, SOA “pulire e bonificare i vecchi poligoni nei parchi”

“Centinaia se non migliaia di pezzi di bombe sparsi in montagna su ettari e ettari del Parco regionale del Sirente-Velino in provincia di L’Aquila: è il nuovo capitolo della saga ...


La Presentosa “adorna” la Maiella

Dalla Maiella  alla Costa dei Trabocchi per valorizzare le bellezze dell’Abruzzo. Questo lo scopo per il quale una riproduzione in legno della Presentosa, capolavoro dell’arte ...

Presentata la terza edizione di “Cavalli sotto le Stelle”: la grinta dell’equitazione sotto il cielo stellato di Avezzano

Ospite d’eccellenza, in esclusiva per l’edizione 2022, la Fanfara della Polizia di Stato. Gli organizzatori: “Quest’anno ospiti di fama internazionale, provenienti da tutta Europa; attesa ...

Note di solidarietà sotto le stelle, a Sante Marie con la Croce Rossa italiana comitato di Carsoli

Sante Marie – Nuovo appuntamento in programma nell’ambito del calendario estivo del Comune di Sante Marie “Note di solidarietà sotto le stelle“. L’iniziativa, organizzata dalla ...

Rimossi 5.100 metri di filo spinato, Salviamo l’Orso: “un pericolo per animali selvatici e domestici”

Abruzzo – In un solo giorno di lavoro, i volontari di Salviamo l’Orso e di Rewilding Appennines sono riusciti a rimuovere la bellezza di 5.100 ...



Lascia un commento