Confiscati beni per oltre 9 milioni di euro all’ex tesoriere della Margherita Luigi Lusi



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Capistrello – Beni mobiliari e immobiliari, per un valore di oltre 9 milioni di euro, sono stati confiscati dai militari del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Roma a Luigi Lusi, ex tesoriere della Margherita.

Tra i beni confiscati ci sono quote sociali e l’intero patrimonio aziendale di una società di capitali, una villa a Genzano, del valore di circa 4,1 milioni di euro, 6 appartamenti, 1 box e 1 terreno ubicati a Roma e in provincia de L’Aquila, per un valore complessivo di circa 3,7 milioni di euro. E poi conti correnti, polizze assicurative e fondi d’investimento per circa 1,3 milioni di euro.

Il provvedimento, in esecuzione di un’ordinanza della Corte di Appello di Roma, conclude, per quanto concerne l’aspetto patrimoniale, la vicenda giudiziaria che ha riguardato Lusi.