Confartigianato Avezzano: “Le nostre imprese sono al collasso, urgono interventi risolutivi”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – “Prima il freddo, poi la neve e dopo il terremoto hanno dato il colpo di grazia alla già fragile economia della nostra Marsica e di tutte le altre zone interne della provincia.
Imprese e negozi chiusi ormai da settimane e che, se non aiutati, non avranno la forza di ripartire” Lo afferma, in una nota, Confartigianato Avezzano.

Le strutture subiscono danni importanti, le ditte fornitrici non consegnano, i corrieri sono fermi; gli uffici pubblici, le banche e le scuole chiudono. Tutto si ferma e alle imprese rimangono, anzi aumentano, i problemi.

Chiediamo alle Amministrazioni Locali (Regione e Comuni) di prevedere da subito una immediata sospensione, se non uno sgravio totale o parziale, di tutti i tributi locali diretti e indiretti (Tari, Tasi, Imu e imposte comunali) nonché la sospensione di tutte le rate dei finanziamenti in corso. Inoltre, che ci si attivi da subito con il Governo per la sospensione dei tributi a livello nazionale.

Le nostre Amministrazioni Locali (Comuni in primis) dovranno ora dimostrare di saper governare questa drammatica situazione altrimenti per le nostre MPMI con i loro dipendenti si prospetterà la fine”.




Lascia un commento