Conclusa la seconda edizione del corso “Benessere Psicofisico”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Conclusa con successo, la seconda edizione del corso “Benessere Psicofisico”, organizzato da Unitalsi Avezzano ed Associazione Freedom. “Durante i sei incontri”, affermano i rappresentanti dell’ Unitalsi, Giovanni Seritti e Ivana Lustri, abbiamo registrato la presenza di oltre 30 persone differenti;  con piacere c’è stata  una grande partecipazione da parte di persone che ancora non frequentano la nostra sede; questo ci rende particolarmente fieri perchè le attività che stiamo proponendo, evidentemente interessano anche la comunità presente nel territorio”.

Il dott. Cristiano Di Salvatore (Psicologo) di Associazione Freedom esprime grande entusiasmo “ancora una volta, siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo di promuovere la vera essenza della Psicologia: una Psicologia al servizio del benessere della comunità, una Psicologia che parla di Promozione della salute e meno di Prevenzione, partendo dall’assioma che mente e corpo siano uniti.”

Quest’anno, aggiunge Di Salvatore, per rendere il corso ancora più coinvolgente ed interessante, abbiamo avuto il supporto di Cesare Campana, che ha coinvolto il pubblico attraverso giochi di teambuilding. Tra i temi trattati, ricordiamo la giornata di promozione della salute tenuta dalla Dott.ssa Francesca Biancone (Psicologa), la quale ha fornito strumenti concreti per affrontare problematiche riguardo l’uso di sostanze stupefacenti; “la sessualità nella disabilità” a cura della dott.ssa Annadelia Cipolla (psicologa-sessuologa), la quale ha posto l’attenzione sul fatto che anche le persone con diversa abilità hanno diritto ad una sessualità soddisfacente; rilevante anche l’intervento della dott.ssa Teresa Di Salvatore (fisioterapista), la quale ha coinvolto i partecipanti attraverso e tecniche di rilassamento e respirazione.

“Gli organizzatori del corso, ritengono sia fondamentale continuare a proporre iniziative del genere”, conclude il dott. Cristiano Di Salvatore, ricordando che “tematiche del genere dovrebbero essere affrontate solo da professionisti sanitari, e risulta strano ribadirlo…d’altronde, nella stessa giornata del 28 maggio, presso l’Università G. D’Annunzio di Chieti, si è tenuto un convegno riguardante l’esercizio abusivo di professioni sanitarie, e dai dati forniti dall’osservatorio del CONAPS, è emerso che per ogni professionista sanitario iscritto all’Albo, ci sono almeno due persone che esercitano in modo abusivo la professione di Psicologo.” Un grande ringraziamento alla Fondazione Carispaq per il supporto fornito.




Lascia un commento