Con ‘Miss Lilt L’Aquila’ per mirare lontano, oltre la siepe del Tumore



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano‘Miss Lilt L’Aquila’, concorso di bellezza a sfondo sociale e sanitario, compie due anni di realizzazione e di età. Ideato dal fotografo abruzzese Antonio Oddi, mira a diffondere, fra le più giovani gioie della società, le ragazze, la cultura della prevenzione contro il cancro al seno. Gli organizzatori: «Lontano si arriva solo se si cammina con le proprie gambe, ma con le mani strette alle altre». Appuntamento a venerdi 8 Luglio presso la scalinata del tribunale di Avezzano alle ore 21,00 .

La miss del microfono nazionale Rosaria Renna, una calda sera d’estate di luglio, 14 concorrenti agguerrite, una corona in palio ed una causa sociale sopra tutte: la Prevenzione del tumore. Sarà questo il piatto d’argento d’ingredienti sul quale verrà posata e servita la seconda edizione di ‘Miss Lilt L’Aquila 2016’, l’unico concorso di bellezza dall’anima sociale e solidale ideato, lo scorso anno, dal fotografo abruzzese Antonio Oddi, in collaborazione sinergica con il presidente della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori della provincia dell’Aquila, Antonio Addari.

«Miss Lilt – afferma – è un concetto, prima di essere una mera manifestazione di piazza. È il manifesto della salute femminile tutelata, rispetto a questo mondo che va sempre così di corsa. Lo scorso anno, il titolo di Miss Lilt L’Aquila è stato assegnato dalla giuria alla romana Melissa Marchetti, futura infermiera ospedaliera. Quest’anno, 14 ragazze si contenderanno la fascia provinciale: la regina incoronata sarà l’ambasciatrice della Prevenzione per la Lilt», aggiunge Oddi. Il concorso di bellezza si terrà l’8 luglio prossimo, nella città di Avezzano. Sarà la nota star di RDS (Radio Dimensione Suono) Rosaria Renna a dare voce e tenore all’evento marsicano dall’anima nazionale. La signora delle camelie della voce trasmessa in Radio gode, alle sue spalle, di una lunga esperienza in fatto di manifestazioni sposate.

Questa di ‘Miss Lilt’, sarà solo una gemma in più disposta sulla corona delle sue presenze interminabili sui migliori palchi d’Italia. Dall’esperienza maturata in TV con ‘Tutto Incluso su Marco Polo’ agli speciali in onda su Alice mixati di passione, cibo, fatti e misfatti di fantasia, Rosaria Renna è stata volto e voce anche di ‘30 Ore per la vita’, con Lorella Cuccarini, su Canale 5. Avezzano la attende come madrina d’eccezione: nel suo sorriso, si rispecchiano tutti i sorrisi delle Miss che prenderanno parte ad una sfilata memorabile, dall’alto scopo sensibilizzante. Il fine è quello di parlare alle donne, vere ed uniche nonché prime dispensatrici di salute e di vita. «E proprio perché – continua Oddi – la solidarietà femminile è un nerbo centrale del programma di ‘Miss Lilt’, alle prime due classificate al concorso verrà donata una crociera per due da condividere, in uno dei meravigliosi tragitti europei. Si partirà l’8 dicembre 2016 da Civitavecchia, per visitare città simbolo dell’Europa come Savona, Marsiglia e Barcellona. Ad offrire la crociera dicembrina, è stata l’agenzia di viaggi ‘Vivereviaggiare’ di Avezzano. Sette giorni e sei notti da spendere in compagnia del mare e di un messaggio solidale».

Durante la serata-evento, verranno assegnate altre 5 fasce di bellezza alle Miss partecipanti. Una di esse, inoltre, scelta dalla giuria, potrà essere il soggetto femminile prescelto di un qualificato book fotografico, altro premio in palio del concorso. La prima eletta verrà incoronata ‘Miss Lilt L’Aquila 2016’: a lei, andranno corona, scettro ed un prezioso girocollo di perle offerto dalla Gioielleria ‘Alba Gioielli’, partner ufficiale della manifestazione avezzanese. La salute, quindi, non si veste solo di turni in ospedale, profumi d’ambulatorio o sorrisi di corsia; la salute è anche e soprattutto messaggi di piazza, conferenze di pubblico, bellezza posta al servizio della sanità.

L’Organizzazione mondiale della Sanità, infatti, ha definito la salute non solo come assenza della malattia, ma anche come stato completo di benessere fisico, psichico e sociale. In questo incrocio di parole, si riverbera tutta l’importanza dell’atto della Prevenzione contro i Tumori. Screening periodici sanitari, autopalpazione delle mammelle e visite di controllo negli ambulatori permetterebbero alla donna, di qualsiasi età essa sia, di farsi scudo di uno spettro completo e monitorato della sua personale salute fisica, in modo da mantenerla sempre sana, in forma e, soprattutto, bella.

La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori ha acceso, quindi, grazie al concorso sociale, la fiamma di una promessa: informare, con la testimonianza di una fascia di bellezza, la popolazione femminile della possibilità di battere per tempo e con criterio il carcinoma mammario, il cosiddetto ‘big killer’ delle donne. L’appuntamento è fissato per le ore 21 e 30 presso la scalinata storica del Tribunale di Avezzano. Il popolo del web ha già sposato appieno la causa: Miss Lilt non è solo un’icona di bellezza, ma una vestale di sensazioni positive legate al valore del corpo e del cuore.




Lascia un commento