Comune di Avezzano, test anticovid ai maturandi delle scuole superiori

Avezzano Esami di maturità in “sicurezza” per gli studenti delle scuole superiori di Avezzano: il sindaco, Gianni Di Pangrazio, in perfetta sintonia con i dirigenti didattici, apre le porte a una campagna di tamponi antigenici ad hoc riservata agli studenti delle classi quinte dell’istituto superiore “Ettore Majorana” e i licei “Benedetto Croce” e “Vitruvio Pollione”. 

     La tre giorni di screening stabilita dall’ordinanza del primo cittadino, che interesserà gli studenti delle superiori in arrivo da tutta la Marsica, partirà il giorno 28 (mercoledì) nella palestra interna del Majorana, dove i maturandi potranno sottoporsi ai test antigenici dalle 8.30 alle 13. Giovedì 29, invece, i test antigenici saranno effettuati al Croce: dalle 8.30 alle 13, nella palestra interna dell’istituto. Il ciclo di test per i maturandi si concluderà venerdì all’istituto Pollione, sempre con la stessa formula, ovvero dalle 8.30 alle 13 nella palestra interna dell’istituto. 

       La decisione è scattata dopo un incontro tra il Comune e i dirigenti didattici finalizzata a far effettuare gli esami in sicurezza ai maturandi visto il ritorno alla didattica in presenza. “Viste le preoccupazioni espresse dai dirigenti didattici”, afferma il primo cittadino,  “l’amministrazione ha subito attivato le procedure per la tre giorni di screening rivolta agli studenti che devono sostenere l’esame di maturità. Il controllo della popolazione studentesca dell’ultimo anno è utile per evitare eventuali focolai che potrebbero compromettere il regolare svolgimento degli esami di maturità con possibile allungamento dei tempi di conclusione”. 

      Il Comune, quindi, resta in prima linea per il contrasto al corona-virus: finora alla serie di test organizzati dall’Ente, sempre in forma gratuita,  -con in prima linea gli assessori Maria Teresa Colizza e Patrizia Gallese, il consigliere delegato alla protezione civile, Maurizio Seritti, il personale del Coc e i volontari della Protezione civile comunale- hanno partecipato oltre 15mila cittadini: 107 sono risultati positivi e messi in quarantena dando un contributo al contrasto alla diffusione del virus.