Commercializzazione di sacchetti di plastica non a norma. Scattano i controlli dei carabinieri forestali


Marsica. Si rischiano sanzioni fino a 5.000 euro. E sono già decine i verbali di contestazione di illecito amministrativo redatti dai carabinieri forestali del territorio.

È in corso nella Marsica, e in tutta la Regione, un’operazione dei carabinieri forestali, mirata al controllo della commercializzazione dei sacchetti di plastica per l’asporto delle merci, i cosiddetti shoppers. Tutte le stazioni del territorio, in questi giorni, stanno “setacciando” le attività commerciali come centri e parchi commerciali, negozi della piccola distribuzione, discount e supermercati, per verificare se i proprietari si sono messi in regola, fornendo ai clienti le “buste per la spesa” biodegradabili e compostabili.

Troppo spesso, infatti, il cliente, affidandosi con buona fede al commerciante, che alla fine della spesa dà un sacchetto che a prima vista potrebbe sembrare a norma, finisce con riportarsi a casa una busta che invece non è biodegradabile. Proprio quelle buste finiscono a volte nei centini dove si raccoglie l’umido, venendo poi raccolte dalle società che si occupano di raccolta dei rifiuti all’interno dell’organico, andando a compromettere la qualità della raccolta.

È proprio questo il processo che i militari dell’Arma del nucleo Forestale mirano a contrastare con un’operazione capillare sul territorio. Un fenomeno che inevitabilmente oltre a compromettere la qualità del prodotto compost comporta anche perdite in termini economici.

È dal 21 agosto del 2014 che sono in vigore le sanzioni per la commercializzazione dei sacchetti di plastica monouso per l’asporto di merci non biodegradabili e compostabili, anche se ceduti a titolo gratuito. Secondo la legge va sanzionato anche chi offre gratuitamente al cliente il sacchetto che non è in regola.

I “sacchetti usa e getta”, dunque, devono essere compostabili per garantire la riduzione dell’impatto ambientale e la possibilità di essere poi impiegati per la raccolta differenziata dei rifiuti organici domestici.

Promobox

Alla Scoperta Della Scuola Di Alta Formazione 'Sapere Aude': Aperte Le Iscrizioni Per I Nuovi Corsi Di Formazione

Tanti i percorsi formativi e di aggiornamento su scala nazionale che questa scuola, da oltre 6 anni, propone ai tanti corsisti che si immergono in nuove esperienze, ampliando il loro bagaglio culturale con passione e dedizione, grazie anche al lavoro di un team altamente qualificato e specializzato, vicino alle esigenze di ognuno di loro.


Invito alla lettura

Ultim'ora

la ASL su intossicazioni da mandragora: “situazione sotto controllo: fermo cautelativo del prodotto in attesa del responso delle analisi”

Avezzano – “La situazione è sotto controllo: sono in corso analisi sui campioni prelevati e sono state adottate tutte le procedure previste in questi casi dalla normativa vigente” E’ quanto ...


Controlli ad autobus usati per gite in partenza da Pescina, San Benedetto ed Avezzano, scoperte numerose irregolarità

Nella mattinata odierna, la Polizia di Stato ha effettuato controlli ad alcuni autobus dedicati ai viaggi di istruzione in partenza da Pescina, San Benedetto ed ...

Mandragora tra gli spinaci: distrutti sette bancali di verdura provenienti da Avezzano

Avezzano – Sono stati sequestrati, e quindi distrutti, sette bancali di spinaci che provenivano dalla Marsica. Il timore è che potessero contenere, oltre alla verdura ...

73enne preleva 200 euro al bancomat e viene scippata, arrestato 32enne. L’anziana è finita in ospedale

Avezzano – Nel corso del primo pomeriggio i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno arrestato un 32enne ritenuto responsabile del reato ...

Contemporanea Ventiventidue al Palazzo Ducale di Tagliacozzo, tra gli eventi della Giornata del Contemporaneo AMACI 2022

Tagliacozzo – L’edizione numero 18 della Giornata del Contemporaneo si svolgerà a partire da sabato 8 ottobre con l’obiettivo di raccontare la rinata vitalità dell’arte ...



Lascia un commento