Collarmele commemora le vittime del terremoto del 1915

Collarmele – Anche il paese di Collarmele venne colpito dalla terribile scossa di terremoto nella mattina del 13 gennaio 1915. In pochi secondi, buona parte del paese venne rasa al suolo. Le vittime, alla fine, risultarono essere ben 555, moltissime rispetto al totale degli abitanti.

Per ricordare e commemorare le persone scomparse durante quel tragico evento sismico, oggi, a distanza di 106 anni da quel giorno infernale, nel paese di Collarmele, alle ore 17:00, viene celebrata una messa. Il Sindaco del borgo marsicano, Antonio Mostacci, scrive: “Il giorno in cui tutto cambiò, in cui le famiglie vennero smembrate, il giorno in cui il vecchio borgo scomparve e restò solo un bianco cimitero di macerie innevate. Il ricordo sia sempre nella nostra mente e nel nostro cuore“.