Cocente sconfitta per l’Avezzano Calcio, fermata in casa dall’Agnonese



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – 25° giornata del campionato di Serie D allo Stadio dei Marsi che vede contrapporsi Avezzano e Olympia Agnonese in quel che è uno scontro diretto fondamentale in zona salvezza.
Dopo la sorprendente vittoria per 1 a 4 in casa del Notaresco, l’Avezzano non replica contro un avversario sicuramente più modesto e cade tra le mura amiche per la terza volta consecutiva, su un campo in condizioni pietose che ha sicuramente influito sul gioco palla a terra prediletto dai biancoverdi.

Sul tabellino le occasioni sono quasi tutte dei padroni di casa, colpiti per lo più in contropiede dai molisani, bravi a segnare due reti e a limitare gli attacchi marsicani. I biancoverdi faticano a trovare continuità e, soprattutto in zona offensiva, sono la brutta copia della squadra vista una settimana prima.

Se Giampaolo e i suoi continueranno così, sarà una lotta fino all’ultima partita a decidere se si rimarrà in Serie D o se invece si tornerà nel campionato di Eccellenza, in ogni caso l’allenatore dovrà trovare le giuste soluzioni per cercare di finire la stagione nella maniera più tranquilla possibile.

LA PARTITA

La prima azione del match arriva al 12′, sul destro di Conti, il centrocampista biancoverde tira una sassata troppo centrale che non impensierisce Kuzmanovic.
Al 17′ è Besana che irrompe in area avversaria e, di sinistro, calcia poco sopra l’incrocio dei pali.
Al 42′ Padovani trova in area Samb che non sfrutta concludendo, col piede debole, di molto sopra la traversa.
Poco prima del rientro negli spogliatoi, Ribeiro, l’uomo più attivo dei suoi, pesca, con un traversone in area, Formuso che di testa spiazza Sinato e, dopo aver colpito il palo, fa 0 a 1.

Nel secondo tempo la prima palla gol è ancora degli ospiti, sempre sul piede di Formuso che però, da due passi e con la porta sguarnita, mette incredibilmente fuori.
Subito dopo occasione per il pareggio marsicano, Kras mette in mezzo da calcio di punizione e Ferrante impatta di testa colpendo il portiere avversario.
Dopo varie fievoli azioni dell’Avezzano, parte un contropiede fatale dell’Agnonese con Niang che cambia gioco e trova Salifu, l’attaccante è freddo e non sbaglia e sigla il raddoppio con un diagonale preciso.

Termina cosi la gara, 0 a 2 per gli ospiti che raccolgono tre punti d’oro e fanno rientrare nella crisi l’Avezzano che dovrà rialzare la testa e reagire al più presto.