Clandestinità a Celano, Rosa (Ncs): “Contro spaccio e furti vanno controllate le case e i contratti di affitto”


Celano. A seguito dell’operazione di polizia eseguita a Celano che ha portato agli arresti di alcuni uomini di origine marocchina, due dei quali accusati di aver portato nella Marsica oltre mezzo chilo di cocaina che era stata nascosta in un ristorante di Torino, interviene l’avvocato Andrea Rosa, coordinatore del gruppo Noi con Salvini cittadino.

“Il coordinamento cittadino di Noi con Salvini Celano esprime il proprio compiacimento, per le operazioni di Polizia avvenute nei giorni scorsi a Celano, che hanno assicurato alla giustizia spacciatori di nazionalità Marocchina”, commenta Rosa, “è ormai evidente che organizzazioni malavitose si siano radicate a Celano e nella Marsica attraverso soggetti che vivono clandestinamente nel nostro paese. Apprezziamo anche l’intervento del sindaco Santilli sulle problematiche della sicurezza e del consumo della droga nella nostra società. A tal proposito, torniamo a sollecitare l’intervento delle competenti istituzioni. Facciamo notare che il gruppo Ncs Celano già aveva segnalato la questione con un comunicato dell’otto dicembre del 2015, che preveda un’intensificazione dei controlli sui permessi di soggiorno e sui contratti di affitto relativi alla popolazione extracomunitaria, tali da contrastare la clandestinità e dare maggiore sicurezza ai nostri quartieri anche contro i furti”.

“Misure queste da abbinare ad una valida politica sociale”, conclude l’avvocato, “in modo da arginare efficacemente il fenomeno legato allo spaccio e al consumo di droga, onde scongiurare una stagione invernale di atti criminosi e così tutelare la cittadinanza e i turisti che frequentano la nostra amata città”.

[vc_row][vc_column][td_block_11 custom_title=”Leggi anche” post_ids=”174285″][/vc_column][/vc_row]


Invito alla lettura

Ultim'ora

Il giovane sacerdote Don Luca celebra la sua prima messa a S.Donato, suo paese d’origine: commozione ed affetto da parte di tutta la comunità

Una giornata colma di emozioni quella vissuta dalla comunità di San Donato, piccola frazione di Tagliacozzo, che ha accolto Luca Santacroce, a maggio divenuto parroco, con calore ed affetto, nella ...


”Non darmi da mangiare, mi ridurrai così”, l’appello del Parco Nazionale d’Abruzzo a non nutrire le volpi

Il Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise spiega come mai tante volpi vengono schiacciate a bordo strada: ”Abituate a ricevere cibo dai passanti e attendono ...

Video dell’orsa Amarena che dalla montagna scende in paese

Tutti abbiamo imparato a conoscere l’orsa Amarena. Nel video di Marco Borgiani, Amarena, l’orsa più famosa d’Abruzzo scende dalla montagna alla ricerca di cibo fino ...

Le miniere dismesse della Marsica, preziosa risorsa per l’incentivazione turistica

Da alcuni anni cresce l’interesse per le miniere dismesse in Abruzzo. La recente Legge Regionale 13 aprile 2022, N.7 (Disposizioni per l’utilizzo e la valorizzazione ...

Chiusura temporanea sentieri G7 e G9 area Anfiteatro delle Murelle nel Parco Nazionale della Maiella

Dalle risultanze dei monitoraggi del trend e della struttura di popolazione e delle attività di sorveglianza sanitaria condotte nel corso del 2021 e 2022 sul ...



Lascia un commento