“Ciak Italia”: il fascino e la storia di Alba Fucens incontrano il cinema d’autore per quattro eventi gratuiti



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Massa D’Albe. Non prevede solo musica e concerti la proposta artistica dell’associazione Harmonia Novissima, che con Festiv’Alba 2017 ha allestito una rassegna culturale all’interno del sito archeologico di Alba Fucens, proponendo diversi generi musicali, e non solo, nelle due location d’eccezione: la chiesa di San Pietro e l’anfiteatro romano.

E proprio all’interno dell’anfiteatro romano, a partire da oggi, lo splendido borgo marsicano si animerà con quattro serate ad ingresso libero per rendere omaggio ad illustri maestri del cinema italiano, come Mario Monicelli, Pier Paolo Pasolini, Ettore Scola e Pappi Corsicato.

Alcune pellicole proposte, sono conservate, restaurate e digitalizzate dalla Cineteca dell’Aquila “Maria Pia Casilio”. L’Istituto Cinematografico dell’Aquila “La Lanterna Magica” sarà presente, dunque, all’interno di una sezione cinematografica inserita in un cartellone ricco di eventi artistici.

Sarà “Guardie e Ladri” (1951) di Monicelli e Steno a dar via questa sera alla rassegna. Considerato il film che simbolicamente segna l’addio di Totò al varietà e alla rivista, questa pellicola rappresenta l’opera in cui l’interpretazione del grande attore napoletano è oggi riconosciuta come una delle sue prove attoriali più apprezzate. Mercoledì 2 agosto sarà la volta dell’intelligenza e fantasia di Pier Paolo Pasolini con “Uccellacci e uccellini” (1966), ultimo film da protagonista interpretato da Totò insieme all’attore Ninetto Davoli, grande frequentatore e amante del territorio marsicano.  Segna, invece, il suo ingresso tra i più grandi cineasta di sempre  il film “C’eravamo tanto amati” (1974) di Ettore Scola, che verrà proiettato giovedì 3 agosto. Dedicato a Vittorio De Sica, scomparso durante la lavorazione, il film ripercorre circa 30 anni di storia italiana e rende anche omaggio ad altri generi cinematografici.

Non mancherà uno sguardo attuale con riferimenti e riflessioni sulle nuove frontiere del nostro cinema; in particolare nell’ultimo appuntamento di venerdì 4 agosto è prevista la proiezione del film “Il volto di un’altra” di Pappi Corsicato (Italia, 2013). Il lungometraggio, inoltre, vede tra gli interpreti, l’attore avezzanese, Lino Guanciale, sempre più lanciato su palcoscenico nazionale.

Il calendario degli appuntamenti:

Martedì 1 Agosto

Guardie e ladri di Monicelli e Steno (Italia, 1951)

Mercoledì 2 Agosto

Uccellacci e uccellini di Pier Paolo Pasolini (Italia, 1966)

Pellicola conservata, restaurata e digitalizzata dalla Cineteca dell’Aquila “Maria Pia Casilio”

Giovedì 3 Agosto

C’eravamo tanto amati di Ettore Scola (Italia, 1974)

Pellicola conservata, restaurata e digitalizzata dalla Cineteca dell’Aquila “Maria Pia Casilio”

Venerdì 4 Agosto

Il volto di un’altra di Pappi Corsicato (Italia, 2013)

In caso di maltempo le proiezioni si terranno presso la Chiesa di San Nicola in Alba Fucens.

PREVENDITE: PUNTO INFORMATIVO, C.so della libertà, Avezzano
Dal 26 aprile: nei gg. lun-merc-ven ore 18-19,30
Biglietti Online: www.diyticket.it




Lascia un commento