Celano, taglio del 10% sulla tassa dell’immondizia. Con Santilli ribasso del 20% in due anni



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Celano. Ancora una buona notizia per i contribuenti celanesi. L’amministrazione comunale, infatti, mantenendo la promessa fatta dopo l’avvio della raccolta differenziata porta a porta su tutto il territorio comunale, ha in programma anche per l’anno 2017 un ulteriore diminuzione del 10%, oltre a quello già applicato per l’anno 2016, della tassa sui rifiuti (Tari).

 

Si tratta di una premialità per tutti i contribuenti che risultano in regola con i pagamenti della Tari nell’ultimo triennio. La diminuzione del 10% della bolletta rispetto all’anno 2016 troverà applicazione sulla cedola del saldo che le famiglie riceveranno entro il prossimo mese di novembre.

 

“Non possiamo che essere soddisfatti di questi risultati  – interviene il consigliere Cinzia Contestabile, delegata al bilancio  – tale scelta è dettata appunto dalla volontà di premiare i contribuenti in regola con il pagamento della tassa sui rifiuti. E’ grazie ai “buoni comportamenti” dei cittadini, che il Comune riesce a garantire un servizio efficiente, efficace e puntuale di raccolta e smaltimento dei rifiuti che rendono la nostra Città più decorosa, più pulita e più vivibile”.

 

“Il nostro lavoro serio, corretto e trasparente continua a dare i suoi frutti. Non posso che compiacermi – afferma il Sindaco Settimio Santilli – con la mia collega Contestabile per questo ulteriore taglio delle tasse e quindi per il suo ottimo e proficuo lavoro in una delega importante come quella del bilancio. Ora, l’obiettivo ulteriore sarà quello di continuare in questo taglio costante e continuo della tassa sui rifiuti durante tutto l’arco amministrativo come da nostro programma elettorale. Si può e si deve alleggerire la pressione fiscale sui cittadini, se si vuol tornare a far crescere l’economia”.
“Un ulteriore segnale, per evidenziare il netto cambio di rotta in tema di raccolta rifiuti, lo daremo – conclude il Sindaco Santilli – nel momento in cui nelle riqualificazioni dei quartiere o nella manutenzione delle strade, nelle riseghe dove erano allocati i cassonetti, faremo nascere delle piccole aiuole a verde, che rappresenteranno il messaggio vero e proprio per i nostri concittadini:”Mai più cassonetti, indietro non si torna”.




Lascia un commento