Celano, i lavori di manutenzione all’Auditorium vanno al marito della presidente del Consiglio comunale

Celano. Sul cartello davanti all’Auditorium di Celano si legge “Lavori di manutenzione ordinaria della copertura e delle strutture portanti dei portici dell’edificio adibito ad auditorium”.

Progettazione definitiva: Deliberazione G.C. Numero 31 del 29-02-2017.

Responsabile del procedimento è il geometra Nazzareno Caferra.

Direzione dei lavori: ingegnere Luigi Aratari.

Direttore tecnico di cantiere Domenico Cerratti.

Inizio dei lavori 14/03/2017

Fine dei lavori 14/04/2017, 30 giorni.

L’importo totale del progetto è di 47.093,06 euro, importo dei lavori a base d’asta è di 33.914,03 euro, oneri per la sicurezza 1.230,04 euro.

Il cartello parla chiaro: l’impresa esecutrice dei lavori è la Kratos Italia srl. L’amministratore unico è Michele Lastella, il marito della presidente del consiglio comunale di Celano, Lisa Carusi (Lastella è socio al 20%, l’80% è di una parente).

Dopo la bufera che si è scatenata dopo l’affidamento di un incarico di 50mila euro lordi al cognato del vicesindaco Filippo Piccone, l’avvocato Luigi Ciaccia (ex presidente dell’Aciam), a Celano spunta un’altra vicenda, che “promette di far discutere”.

Fino ad oggi, 7 aprile, sul sito istituzionale dell’Ente, non sono pubblicati gli atti che parlano dell’appalto. Sul sito del Comune di Celano non ci sono determinazioni dirigenziali che parlano di questi lavori, non c’è pubblicata nemmeno la delibera di giunta che ha previsto i lavori.

La circostanza è stata verificata questa mattina dallo stesso segretario comunale, Giampiero Attili, che spiega: “Il dirigente dell’ufficio tecnico Federico D’Aulerio è in ferie, mentre Luigi Aratari, dell’ufficio tecnico, è in ospedale per un intervento”.

Attili non ci ha prodotto gli atti spiegandoci che sono in un circuito informatico che gira da un ufficio all’altro e a quanto pare l’iter ancora non è concluso e quindi non può accedere e stamparli per il giornalista. Ci ha garantito, però, che tra qualche giorno tutto sarà regolarmente pubblicato sul sito internet dell’Ente, così come vuole la legge sulla trasparenza amministrativa. Sul perché la determinazione dirigenziale che ha previsto i 50mila euro a Ciaccia sia stata pubblicata a distanza di otto mesi (pubblicata sull’albo pretorio si legge nel documento ma comunque non reperibile sul sito internet del Comune fino alla pubblicazione in anteprima su Terremarsicane) risponde che si è trattato di un’eccezione, di una svista.

Tra sette giorni, intanto, i lavori all’auditorium, così come è scritto sul cartello davanti allo stabile, saranno conclusi.

Lascia un commento

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0.00
Send this to a friend