Celano e Greccio gemellate in nome del francescanesimo



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Celano – Il sindaco di Celano, Settimio Santilli e il sindaco di Greccio, Antonio Rosati hanno dato formalmente il via alla sinergia “storica” tra due comunità legate dal filo indissolubile del francescanesimo.

Il comune di Greccio intitolerà una strada al beato Tommaso da Celano, mentre la comunità di Celano ha messo tra le cose importanti da fare per il comune, la rievocazione storica del presepe vivente di San Francesco narrato proprio dal beato di Celano.

Ad annunciarlo è lo stesso Santilli attraverso il i canali Social:

“Il primo passo, oltre al gemellaggio, sarà l’intitolazione di una strada di Greccio al nostro Tommaso, subito dopo Pasqua. Dopodiché ci prodigheremo per la rievocazione storica del Presepio vivente di San Francesco, narrato da Tommaso, anche a Celano per il Santo Natale”.