Celano, aumenta l’adesione dei Comuni al Distretto Rurale della Marsica



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Celano – Si è svolto martedì 26 gennaio 2021, nel rispetto delle regole anti-Covid, un incontro tra il Sindaco di Celano Settimio Santilli, Ente capofila del progetto e Lorenzo Berardinetti, Presidente dello Sportello Europa nonché Sindaco di Sante Marie, per continuare il percorso iniziato tempo fa e che vede oggi, con l’adesione dei Comuni di Pescina, Lecce dei Marsi, Luco dei Marsi, Oricola e Ortucchio, un Distretto ancora più strutturato, volano importante per il rilancio dell’economia interna.

Il Distretto Rurale della Marsica, disciplinato dalla legge 9 giugno 2015, n. 14 della Regione Abruzzo, ha come Comitato promotore i Comuni di Celano, Gioia dei Marsi, Magliano dei Marsi e San Vincenzo Valle Roveto. Il modello organizzativo territoriale ha come obiettivo principale quello di aggregare Enti pubblici e soggetti privati in sistemi locali, con il fine di implementare, organizzare e misurare le politiche di sviluppo dei territori, promuovendo quelle che sono le identità storiche e territoriali, scaturite proprio dall’integrazione tra organismi pubblici, attività agricole ed altre attività locali, nonché dalla produzione di beni e servizi coerenti con storia e vocazioni del territorio in oggetto.
“Il Distretto Rurale – dichiara il Sindaco Santilli – rappresenta un’opportunità importante a livello territoriale in quanto consentirà di partecipare a bandi nazionali ed europei, oltre che regionali per l’assegnazione di risorse necessarie allo sviluppo agricolo, turistico, storico, sportivo ed infrastrutturale. Più enti faranno parte dell’iniziativa progettuale, più forza ed opportunità avremo di rispondere alle opportunità e ai bandi che si presenteranno, sia per enti pubblici che per realtà private”.
Ad oggi i Comuni presenti all’interno del progetto, i quali hanno aderito ufficialmente con Delibera di Giunta, sono i seguenti: Celano, Gioia dei Marsi, Magliano dei Marsi, San Vincenzo Valle Roveto, Sante Marie, Cappadocia, Collelongo, Massa d’Albe, Balsorano, San Benedetto dei Marsi, Scurcola Marsicana, Civitella Roveto, Pereto, Canistro, Capistrello, Pescina, Ortucchio, Oricola, Luco dei Marsi e Lecce dei Marsi.
Ovviamente il progetto resta aperto anche agli altri Comuni che ancora non fanno parte di esso, sperando di creare una sinergia territoriale più corposa che possa portare sviluppo all’intero del territorio Marsica.
Prossimo passo del Distretto Rurale è il coinvolgimento delle associazioni di categoria e di tutte quelle attività private, agricole e non, che fanno parte dei Comuni che hanno aderito al progetto.