Celano, arrestato in centro con un “sasso” di cocaina purissima ancora non tagliata



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Celano. Già da tempo era seguito, con appostamenti e pedinamenti. Fino a questa mattina, quando è stato fermato in flagranza di reato, mentre aveva con sé un “sasso” di cocaina, ancora purissima e ancora non tagliata. Ha provato anche a disfarsene ma non è riuscito perché i carabinieri della stazione di Celano lo hanno fermato e lo hanno arrestato.

A finire in manette è stato Edraoui Abd Elillah, 36enne di origine marocchina, non regolare nel territorio italiano e già colpito da provvedimento di espulsione. Il 36enne vive nel centro storico di Celano ma risulta senza fissa dimora.

L’uomo, già una vecchia conoscenza delle forze dell’ordine (era stato arrestato già a borgo Ottomila a novembre del 2015 durante un’operazione antidroga) questa mattina, intorno a mezzogiorno è stato bloccato in via Aquila, a Celano.

I carabinieri di Celano, da giorni impegnati in controlli serrati anche sul fenomeno dello spaccio, hanno fermato Elillah dopo essersi insospettiti dai suoi movimenti nervosi nel centro storico della città.

Gli accertamenti di polizia giudiziaria eseguiti hanno permesso di rinvenire un involucro che l’uomo marocchino, al fine di eludere il controllo, aveva poco prima cercato di occultare in strada, contenente un “sasso” di circa 11 grammi, di cocaina purissima, ancora non tagliata, dal quale sarebbero state ottenibili almeno 50 dosi confezionate.

Arrestato e trasferito in carcere ad Avezzano, dovrà rispondere del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio.

La vicenda è attualmente al vaglio del pm Guido Cocco, della Procura della Repubblica di Avezzano.

 



Lascia un commento