Cede crack ad una donna e poi la violenta sotto la minaccia di un coltello



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – E’ accusato di aver ceduto droga ad una donna, di averla picchiata ed infine violentata. Per questo motivo G. Y., 28 anni di origine marocchine, dovrà comparire il prossimo 14 giugno davanti al Giudice del Tribunale di Avezzano, Maria Proia, per rispondere dell’accusa di violenza sessuale e lesioni personali.

I fatti risalgono allo scorso 11 marzo quando, secondo l’accusa, l‘uomo avrebbe ceduto a titolo gratuito una dose crack ad una ragazza mirando ad ottenere un rapporto sessuale. Poco dopo, sotto la minaccia di un coltello, l’avrebbe violentata e colpita ripetutamente con calci e pugni e facendola finire in ospedale con una prognosi di dieci giorni.

Per questo motivo, l’uomo è stato arrestato ed è attualmente detenuto presso il carcere di Rieti. Il Gip del Tribunale di Avezzano, Maria Proia, dopo aver esaminato gli atti e la richiesta del pm Guido Cocco ha disposto per l’imputato, rappresentato dagli avvocati Luca e Pasquale Motta, il giudizio immediato.

 

La freccia nella foto di copertina indica il luogo della violenza




Lascia un commento