Castellafiume, attivato il nuovo punto di ascolto dei Carabinieri



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Castellafiume. Ha avuto inizio presso il comune di Castellafiume, l’erogazione di un nuovo servizio sperimentale volto a contrastare il senso di marginalità ed isolamento diffuso in alcune comunità delle aree interne abruzzesi. Si tratta dell’istituzione di un Punto di Ascolto del Cittadino, da parte dell’Arma dei Carabinieri, presso la sede municipale del piccolo centro marsicano.

Il servizio è stato fortemente voluto dal Comandante della Legione Carabinieri Abruzzo e Molise, il generale Michele Sirimarco, al fine di realizzare una maggiore prossimità della Benemerita in quei centri che sono privi di un Comando Stazione. Il Punto di Ascolto, che in questa fase iniziale sarà aperto per due ore a settimana, sarà utile soprattutto per le  categorie più deboli, in particolare minori, anziani e tutti quelli che soffrono le oggettive difficoltà di collegamento tra il comune di Castellafiume e quello di Cappadocia, dove ha sede il locale Comando dell’Arma.

Il Comandante della Stazione dei Carabinieri di Cappadocia, il maresciallo Giovanni Di Girolamo, è stato lieti di attuare le direttive ricevute dai suoi superiori, consapevole anche del fatto che, oltre al rafforzato sentimento di fiducia del cittadino per le istituzioni, tale rapporto diretto con la cittadinanza potrebbe essere fiorero anche di rilevanti spunti investigativi. La presenza perioda dei militari presso il Comune potrebbe essere utile anche a sopperire a quella carenza di controllo del territorio dovuta alla penuria di vigili urbani e contribuirà sicuramente a far perdurare quella tranquillità nella quale i cittadini di Castellafiume sono soliti vivere.




Lascia un commento