Caro pedaggi, oggi i sindaci di Lazio e Abruzzo a protestare al Ministero dei Trasporti



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Carsoli – I sindaci e gli amministratori di Lazio e Abruzzo impegnati nella lotta contro il “caro-pedaggi A24/A25”, al termine della riunione del 03.09.2018 svoltasi presso il Comune di Carsoli, hanno deciso di inoltrare una nuova richiesta di incontro al Ministro Toninelli che dovrà svolgersi in concomitanza con la manifestazione organizzata per oggi, 19 Settembre dalle ore 10,30 presso il Piazzale del Ministero dei Trasporti a Roma (Porta Pia-Nomentana).

Nel precisare che verrà indicato il 30 Settembre quale termine ultimo per l’accoglimento delle istanze già note (blocco aumenti tariffe, creazione di un tavolo istituzionale promotore anche di una legge che modifichi gli attuali criteri concessori e che ridetermini le condizioni di composizione delle tariffe, declassificazione del tratto urbano della A24 da che va dalla barriera di Roma Est fino all’intersezione con la Tangenziale Est; declassificazione dei alcuni tratti da montani a non montani) i Sindaci e gli Amministratori annunciano che, in caso di mancato accoglimento di dette istanze, inizieranno una nuova mobilitazione con azioni attive anche presso i caselli autostradali.



Lascia un commento