Caro autostrade, il Sindaco Paraninfi lancia la proposta di legge regionale per ridurre le tariffe



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Piana del Cavaliere – Gli aumenti delle tariffe, come noto sono stati “congelati” fino al prossimo 28 febbraio 2019. Entro il mese prossimo, infatti è necessario porre azioni ed attenzione su questa tematica per scongiurare ancora una volta il nuovo aumento.

E su questo tema il Sindaco di Oricola Antonio Paraninfi (Candidato alla Regione Abruzzo con Marsilio Presidente) lancia una specifica proposta di legge regionale. Ufficialmente lo farà nel corso dell’incontro convocato nel pomeriggio odierno dal Sindaco di Carsoli Velia Nazzarro presso la Sala Consiliare del Comune ed al quale parteciperanno oltre ai sindaci impegnati nella tradizionale battaglia anche i candidati alla Presidenza della Regione Abruzzo.

“Se l’intento è quello di impegnare i candidati governatori – afferma Paraninfi – ad agire già all’indomani dell’11 febbraio, l’incontro odierno a Carsoli è l’occasione giusta per lanciare una idea ancora più forte e determinata: quella di valutare l’approvazione di una legge regionale che intervenga nel territorio di competenza a determinare un rapporto tra Ministero delle Infrastrutture, Società Concessionaria e regione stessa, con cui si determinino parametri specifici sulla determinazione delle tariffe non solo per “evitare” i riaumenti, ma anche e soprattutto per apportare una ulteriore riduzione delle stesse. Tale iniziativa sarebbe ovviamente da estendere anche alla Regione Lazio per i territori di competenza che ricadono sulla tratta della A24.