Carenza sangue, l’appello dell’Avis di Avezzano



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – A causa dell’influenza, del freddo e delle passate festività natalizie, la generosità dei donatori ha subito, purtroppo, una significativa contrazione, per cui la situazione presenta, ad oggi, una grave carenza di sangue.

“Rivolgiamo un forte appello per uno sforzo di generosità ai donatori e a tutti i cittadini: chi può vada a donare in questi giorni nelle sedi predisposte. È importante che oltre ai donatori che da sempre sono impegnati in questo grande atto di generosità, anche i giovani o coloro che da tempo pensano di diventarlo si avvicinino ai centri emotrasfusionali o alle associazioni di volontariato, risorse insostituibili per sostenere la raccolta di sangue ed emocomponenti.

Tutti possono donare: basta essere sani e non avere comportamenti a rischio che possano compromettere la salute di chi dona e di conseguenza quella di chi riceve. Per candidarsi alla donazione è sufficiente avere un’età compresa tra 18 e 65 anni, pesare almeno 50 kg, essere ritenuto in stato di buona salute da un medico trasfusionista, avere con sé un documento di identità e la tessera sanitaria. La donazione è semplice e sicura. Il prelievo è eseguito da personale qualificato che utilizza materiale sterilizzato e monouso. Il donatore non corre alcun rischio”.




Lascia un commento