Carabinieri forestali sequestrano bosco di faggio di proprietà comunale



CanistroPersonale della Stazione Carabinieri Forestale di Canistro, in collaborazione con quella di Tagliacozzo, ha provveduto al sequestro di circa 26 ha di bosco di proprietà del Comune di Canistro e a denunciare all’autorità giudiziaria i titolari di una ditta boschiva che aveva eseguito dei tagli non autorizzati.

In particolare, i militari hanno avuto modo di acclarare che la Ditta, in concorso con il progettista e il direttore dei lavori, aveva provveduto ad abbattere ed asportare 2.166 piante di faggio non martellate, per un totale di 7.786,53 quintali ed un controvalore di mercato approssimativo di € 93.000.
L’operazione ha consentito di evitare ulteriori danni al bosco e bloccare l’attività delittuosa.