Canistro, la Flacco entra con la forza nello stabilimento. Tagliata la rete di recinzione



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Canistro. Sono entrati tagliando la rete di recinzione, di fianco alla costruzione in cemento che era stata messa davanti al cancello per ostruire il passaggio di chiunque.

I dirigenti e i tecnici della Regione, insieme a Iris Flacco, la responsabile del servizio, sono entrati così nello stabilimento di Canistro dell’acqua Santa Croce e quello che sta accadendo ha dell’incredibile.

Le porte di ingresso sono state istruite dall’interno dal posizionamento di pedane e altre cose. La dirigente è salita su una di queste “costruzioni” e si è attivato l’allarme di sicurezza che ha attirato anche l’attenzione dei residenti della zona.

In questo momento l’ispezione sull’acqua sequestrata a novembre è in corso. Insieme alla Flacco e al suo personale ci sono i carabinieri.

 

Canistro, la Flacco entra con la forza nello stabilimento. Tagliata la rete di recinzione

Nuova battaglia nella “guerra Santa Croce”. Oggi gli operai tornano davanti ai cancelli




Lascia un commento