CAI Avezzano, al via le attività del 2016



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Il nuovo calendario delle attività della Sezione CAI di Avezzano per il 2016 “ Noi, la Montagna, il Territorio” è stato presentato in occasione della cena sociale tenutasi il 12 dicembre 2015. Più di cinquanta gli appuntamenti nel corso dell’anno per gli oltre 400 soci della sezione, coronata da tre sottosezioni di cui Avezzano è orgogliosa: Rosciolo (fondata nel marzo 2012), Valle del Giovenco di Pescina (fondata a luglio 2014) e Lucus Angitiae di Luco dei Marsi (fondata a ottobre 2014).

La Sezione di Avezzano nasce nel 1929 e da allora le attività sono andate crescendo di anno in anno. Il calendario 2016, grazie alla straordinaria sinergia con le tre Sottosezioni, propone escursioni in tutto il territorio marsicano, ad ogni livello, per offrire a chiunque, opportunità straordinarie di avvicinamento alla frequentazione della Montagna in piena sicurezza, secondo le regole che il CAI insegna dal 1863.

Molte le escursioni sugli altri importantissimi rilievi abruzzesi, nelle Oasi WWF, sul Vesuvio, sul Sentiero degli Dei della Costiera Amalfitana, nel Cilento, in stretta collaborazione con le sezioni locali.

La Sezione CAI di Avezzano, ha al suo interno diversi titolati: un Accompagnatore di Escursionismo (A.E.) cinque Accompagnatori Sezionali di Escursionismo (A.S.E., e altri sette in attività di formazione), e un Istruttore di Sci Fondo Escursionismo (I.S.F.E.) che hanno conseguito il titolo seguendo i corsi che annualmente vengono programmati dal CAI e quindi è in grado di offrire ai Soci un’assistenza e una guida qualificata, assolutamente volontaria e gratuita. Il progetto del nuovo Consiglio Direttivo della Sezione di Avezzano insediatosi a settembre 2015 punta ai giovani, al rinnovamento delle forze che guideranno la sezione in futuro. Un progetto che mira all’avvicinamento alla Cultura delle Genti di Montagna, alla conoscenza e alla tutela dell’ambiente naturale delle nuove generazioni.

Proprio per questo, nel 2016 si svolgerà la terza edizione de La Montagna e l’Uomo, il progetto del CAI di Avezzano nato in stretta collaborazione con gli Istituti Comprensivi Collodi – Marini di Avezzano recependo le direttive dell’accordo stipulato tra il Club Alpino italiano e il Ministero dell’Università e della Ricerca (MIUR) nel 2012. La Montagna e l’Uomo coinvolge oltre 100 alunni delle scuole elementari e medie e quest’anno è dedicata in modo particolare ai diversamente abili e a tutti coloro che trovano giovamento nell’attività di apprendimento e in tutte le esperienze di “scoperta” condotte insieme agli altri. Questo progetto vede direttamente impegnata la sottosezione LUCUS ANGITIAE di Luco dei Marsi nell’accompagnamento dei ragazzi nel territorio.

Sempre la Sottosezione LUCUS ANGITIAE è parte attiva nel Cammino dell’Accoglienza in programma dal 2 giugno 2016 e seguirà tutto il percorso, in particolare quello della Cunicella sul lungo crinale del Salviano, da Luco dei Marsi fino ad Avezzano.

Il calendario prevede anche attività importantissime distribuite nel corso dell’anno in collaborazione con il CNSAS Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico stazione di Avezzano, i cui componenti, organi tecnici altamente specializzati, sono soci del CAI Avezzano. Tutto questo e molte altre iniziative, sono a totale servizio dei Soci ai quali dedichiamo tutta la nostra passione per rendere possibili tutte le escursioni nella massima tranquillità accogliendo anche i non soci che devono però corrispondere un contributo per la copertura assicurativa obbligatoria ad ogni escursione, con la speranza che presto diventino parte del Club Alpino Italiano, Sezione di Avezzano, un club dove vivono Grandi Valori.




Lascia un commento