Cagnolino avvelenato: lo sfogo social della sua padrona e la rabbia per questi gesti disumani



Civita D’Antino – È successo ieri a Pero dei Santi, quando Serena Di Cola, padrona del piccolo Gregorio, un bellissimo volpino dagli occhi dolci e pieni di amore,
ha ritrovato il suo cagnolino agonizzante a terra a seguito di un avvelenamento.

Subito la corsa dal veterinario, dove attualmente si trova ricoverato il cagnolino in condizioni stabili: stamattina, per fortuna, dopo varie cure, Gregorio si è svegliato e sembra stare meglio, ma dovrà rimanere in osservazione ancora per qualche giorno.

Lo sfogo social di Serena ha indignato tutti gli amanti del mondo animale: “Mi avete avvelenato il cane, un essere innocente che non aveva fatto assolutamente nulla. Se avete problemi con noi, venite a parlarne, ma non fate questo agli animali”, afferma la giovane, sconfortata e disgustata da ciò che l’uomo può arrivare a compiere.

Ovviamente, al momento non è nota l’identità dell’artefice di tale gesto, un gesto vile e disumano contro una creatura innocua che meriterebbe soltanto amore : “Non mi darò pace finché non scoprirò chi ha fatto questo. Deve pagare, nessun essere al mondo merita ciò che ha subito il mio cagnolino. Gesti vigliacchi che devono essere puniti”, conclude Serena, molto amareggiata ma con la felicità di sapere che il suo cagnolino si sta pian piano riprendendo.

Tanti i messaggi social di affetto e vicinanza a Serena e al suo Gregorio, tanti quelli di condanna per gesti vili e inconcepibili: buona guarigione piccola creatura meravigliosa.



Leggi anche