Cagnolina trovata con un moschettone infilzato nel collo: “cattiveria senza limiti”



Marsica – La ferita sul collo della cagnolina non è una bella immagine. Una ferita che le è stata causata da un moschettone infilzato nella carne appena sotto il musetto, nel collo. A denunciare via social l’inquietante scoperta è una donna marsicana che ha tratto il salvo la bestiola che vagava disorientata.

La cagnolina, oltre ad avere un moschettone piantato nella carne, è molto magra e sofferente. Ora è stata messa in salvo e il metallo che le trafiggeva il collo è stato asportato definitivamente liberando l’animale. “La cattiveria umana non ha limiti” commenta la donna a cui fanno eco decine di commenti indignati da parte di tante altre persone.




Leggi anche