Cadono massi sulla Simbruina, salvo per miracolo un operaio



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

CAPISTRELLO – Cadono dei massi sul furgone mentre sale sulla Simbruina e si salva per miracolo. E’ accaduto poco prima delle dieci sulla strada provinciale 63, conosciuta come Simbruina, a Capistrello. Non si esagera sicuramente a dire che l’uomo che era alla guida del furgone, di Capistrello, dipendente di una ditta del Sorano, è vivo per miracolo. Se i massi fossero caduti sulla cabina in cui si trova il guidatore, infatti, l’operaio sarebbe morto.

L’incidente si è verificato tra il chilometro 11 e 12 della Provinciale e poco più in là c’è un cartello della Provincia in cui c’è scritto la strada è chiusa dal chilometro 13 per caduta massi a causa della neve. La provincia già in passato aveva chiuso la strada con un’ordinanza ma di fatto la strada chiusa non è. Per i rilievi del caso sono arrivati i carabinieri della compagnia di Tagliacozzo, al comando del capitano Edoardo Commandè.

Sul posto il maresciallo Corrado Di Gregorio. I militari stanno accertando anche se eventualmente ci sono delle responsabilità nella gestione e cattiva manutenzione della strada. Per questa volta, il miracolo c’è stato. Ed è una fortuna.




Lascia un commento