Burgo, via libera alla riconversione



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Via libera alla riconversione della cartiera Burgo. La buona notizia per la Marsica – e in prima battuta per i 138 dipendenti dell’azienda, 90 attualmente impiegati nello stabilimento avezzanese e i rimanenti in stabilimenti del gruppo in altre regioni – arriva al termine di una estenuante battaglia. L’azienda riemerge dalla crisi profonda puntando sulla produzione di cartoncino, segmento di mercato in forte espansione.

“Al riavvio tutti i dipendenti attualmente impiegati in strutture del nord Italia torneranno qui”, ha annunciato con soddisfazione il segretario provinciale Slc-Cgil Gianluca Marianella. “ L’accordo per le persone che sono fuori è fino a maggio 2016, poi si deciderà come proseguire”, ha spiegato Antonio Fiasca, Fistel Cisl: “ Per la prima volta nel panorama disastroso del Nucleo industriale di Avezzano una fabbrica ‘vede la luce’ e riavvia.”
L’appuntamento per la firma dell’accordo è per il 3 marzo in Regione, alla presenza del vice presidente Giovanni Lolli e dei rappresentanti istituzionali, Comune di Avezzano in testa.




Lascia un commento