Bocconi avvelenati, Maya lotta tra la vita e la morte



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Celano – Questa è la storia di Maya una bellissima dobermann di 7 anni che ieri mattina è stata trovata con sintomi di avvelenamento nella stalla di famiglia. Trasportata in una clinica per animali ora lotta tra la vita e la morte, la situazione è critica, dopo le cure del caso ora si trova in coma farmacologico.
Un altro dolore dopo un lutto grave che tre mesi e mezzo fa aveva colpito la famiglia con la morte improvvisa di Cesare Bonaldi l’autotrasportatore di Celano che morì per un malore dopo aver fatto una consegna in una azienda, lasciando il figlio di 28 anni e la moglie.

“Sporgerò denuncia perché credo che sia stata avvelenata di proposito, non so cosa altro credere, certo è che qualcuno mette in giro bocconi con veleno per topi nella zona zuccherificio di Celano, quindi state attenti tutti.

Sono anni che abbiamo i cani, non è mai successo nulla, adesso che mio marito non c’e più, stanno succedendo tutte queste disgrazie, io non auguro il male a nessuno, ma se veramente esiste qualcosa, prima o poi la ruota gira”, dichiara la donna.