Black Axe, decine di arresti per una maxi operazione della Polizia contro traffico di stupefacenti, immigrazione clandestina, sfruttamento della prostituzione e truffe informatiche

La polizia di stato smantella organizzazione mafiosa nigeriana

La Polizia di Stato de L’Aquila, dalle prime ore di questa mattina, con il coordinamento del Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato, sta eseguendo in 14 province italiane decine di misure cautelari in carcere e perquisizioni nei confronti di cittadini stranieri, indagati per associazione a delinquere di stampo mafioso e ritenuti membri dell’organizzazione mafiosa nigeriana denominata Black Axe, finalizzata al compimento di numerosi reati tra cui traffico di stupefacenti, immigrazione clandestina, sfruttamento della prostituzione, truffe informatiche e riciclaggio anche attraverso la compravendita di bitcoin, per un totale di quasi 100 capi di imputazione.

Ulteriori dettagli verranno forniti nel corso della conferenza stampa che si terrà, alle ore 11:00, nella Questura di L’Aquila, alla presenza del Procuratore Capo, Dr. Michele Renzo, del Direttore Centrale Anticrimine, Prefetto Francesco Messina e del Questore di L’Aquila, dr. Gennaro Capoluongo.