Castello baronale dei Colonna occupato da soldati spagnoli
La congiura del governatore di Avezzano in un contesto sociale corrotto e instabile (1680-1688)
Nel regno di Napoli e nella Marsica, come andiamo affermando, gli accordi tra viceré spagnoli e poteri feudali per il controllo delle risorse del territorio appaiono, per gran parte del Seicento, come...
Porta dei Marsi a Tagliacozzo: ecco com'era nel 1900
Porta dei Marsi a Tagliacozzo: ecco com'era nel 1900
Tagliacozzo – La Porta dei Marsi di Tagliacozzo è uno dei luoghi iconici del paese marsicano. Si tratta di uno dei cinque ingressi medievali che consentivano l’accesso al borgo. Nell’immagine...
Prima dell’orso e del camoscio: predatori e prede di 10 milioni di anni fa
Prima dell’orso e del camoscio: predatori e prede di 10 milioni di anni fa
Opi – Il 3 aprile del 1993 si tenne, a Pescasseroli, capitale del Parco, una conferenza dal tema: “La scoperta del primo giacimento di vertebrati fossili nel Parco”. Per la verità la scoperta fu...
Oltraggio del Gran Contestabile Sciarra Colonna al papa (lo schiaffo di Anagni)
Escrescenze del lago di Fucino, l’architetto Fontana e il Gran Contestabile Sciarra Colonna (1680-1683)
Per ragioni di spazio, pur omettendo numerosi altri episodi che determinarono la vita socio-economico-politica del territorio in questione, occorre accennare a fatti importanti con gradi diversi e sotto...
Centro di formazione professionale "San Berardo" di Pescina
La fine della "Università degli Artigiani": dal Centro di formazione professionale "San Berardo" di Pescina all'oblio totale
Pescina – Era il periodo post bellico, correvano gli anni ’50, e fu allora che la Pontificia Opera Assistenza del Vaticano, la concattedrale dei Marsi, Santa Maria delle Grazie, con l’allora...
Un disegno di Raffaele Fabretti (1683)
Spese e introiti delle stanghe colonnesi poste sul lago di Fucino
Ricostruendo la storia del feudo dei Colonna, è bene focalizzare la nostra attenzione su un altro corposo volume esistente nell’Archivio di Stato di L’Aquila, intitolato: «Lago di Fucine. Scritture dall’anno...
La piazza e i giardini visti dal Castello Orsini di Avezzano prima del terremoto 1915
La piazza e i giardini visti dal Castello Orsini di Avezzano prima del terremoto 1915
Avezzano – In passato, dalle nostre pagine, abbiamo mostrato, attraverso un’affascinante e interessante cartolina d’epoca, l’aspetto che aveva piazza Castello, ad Avezzano, prima...
Trascurata dal punto di vista archeologico l'area del Parco nazionale d'Abruzzo
"Trascurata dal punto di vista archeologico l'area del Parco nazionale d'Abruzzo"
Opi – Che l’Abruzzo sia una regione abitata fin dalla Preistoria lo dimostrano i ritrovamenti di selci paleolitici oltre agli avanzi neolitici, che sono vari e copiosi, e le tracce umane che lasciano...
Cerca
Close this search box.

Biodiversità, orso marsicano e carota del Fucino fiori all’occhiello del “sistema Appennino”

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Marilena Cesta
Marilena Cesta
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Roberto Palermini
Roberto Palermini
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Antonio Marziani
Antonio Marziani
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Palmira Paris
Palmira Paris
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Fernando Damiani
Fernando Damiani
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Ubalda Lanciotti
Ubalda Lanciotti
Vedi necrologio
|
|Grafica e illustrazioni di The Visual Agency

L’Appennino, che correndo da nord a sud per circa 1.300 km costituisce la catena montuosa più meridionale d’Europa, è un «universo di valori» profondi e radicati, essenziali per sopravvivere alle difficoltà, soprattutto in montagna, dove la natura stabilisce il suo primato e determina la vita delle comunità che vi risiedono.

Questi territori, molto diversi tra loro per clima e paesaggio, sono  legati dalle stesse  fragilità e potenzialità, e presentano delle punte d’eccellenza che meritano di essere riportate in primo piano. Basta leggere i numeri: da qui proviene il 51% della produzione agroalimentare italiana certificata e il 37% di quella vinicola che, insieme al settore turistico-ricettivo, danno lavoro a circa un milione di imprese generando un pil di oltre 203 milioni di euro.

Il primo Atlante dell’Appennino, realizzato dalla fondazione “per le qualità italiane” Symbola con il contributo di diversi atenei e il finanziamento del ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, Direzione generale per la protezione della natura e del mare, delinea un quadro organico e particolareggiato, primo nel suo genere, di questa peculiare dorsale montuosa in tutte le sue ricchezze, toccando macrotemi quali la biodiversità e la demografia, la storia, la cultura, l’agroalimentare, le risorse idro-geologiche, l’economia e le produzioni tipiche.
È stato presentato nell’ambito del Festival Soft Econony 2018.

Grafica e illustrazioni di The Visual Agency, Milano.

L’Atlante riconosce l’importanza dei Parchi nazionali e delle aree protette per la preservazione della biodiversità vegetale e animale, tema attuale di cui è ampiamente dimostrato il valore anche per la salute umana. Così, si legge, è al lavoro del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise che si devono la tutela e il monitoraggio dell’orso bruno marsicano (ursus arctos marsicanus), il “grande carnivoro appenninico”, e della sua piccola ma significativa popolazione (circa 50 esemplari). Presente nel mondo solo in quest’area, l’orso marsicano è più piccolo rispetto a quello europeo, ha un cranio meno allungato e segue una dieta più vegetariana.

«A differenza del lupo, l’orso non ha mostrato una grande capacità di ripresa negli ultimi decenni: malgrado i numerosi progetti dedicati alla conservazione della specie, la mortalità inflitta dall’uomo annulla tutte le capacità riproduttive della piccola popolazione».

È una specie solitaria che non sopporta le elevate densità e trova un habitat ostile al di fuori delle aree protette. Il suo futuro è minacciato da queste condizioni sfavorevoli, ma l’orso marsicano ha sviluppato negli ultimi anni una grande capacità di adattamento alla vicinanza con gli umani, tanto da divenire in alcuni contesti urbanizzati una presenza frequente e familiare.

Tra i prodotti ortofrutticoli d’eccellenza Dop e Igp figura la carota del Fucino, vero e proprio simbolo dell’altopiano marsicano:

«13mila ettari pianeggianti tra i 650 e i 680 metri s.l.m. circondato da cime che arrivano anche a 2.500 metri di altitudine, bonificato alla fine dell’Ottocento per essere destinato all’agricoltura».


LEGGI ANCHE

Civita D'Antino si prepara alla Giornata Ecologica del 12 Giugno
LUCIANO-SCALISI
Maurizio Murzilli
"C'è sempre domani": il tributo cinematografico a Ennio Doris torna gratuitamente al Cinema Astra il 13 Giugno
Una targa di merito alle ragazze dell'Asd Volley Carsoli che hanno vinto il Campionato femminile della Seconda Divisione
Addio a padre Renato Micarelli, si è spento il Cappuccino che per 40 anni è stato Cappellano presso l'Ospedale civile di Avezzano
Tutela del ciclo riproduttivo dell'orso bruno marsicano: il Parco Nazionale proroga la chiusura del sentiero F10
solidarietà terremarsicane
Il Celano Under 19 sogna lo scudetto: prima squadra marsicana qualificata per la Final Four del campionato italiano di categoria
Chiara Silvestri: brillante secondo posto al Campionato di Selezione NBFI (Natural Bodybuilding and Fitness Italy)
WhatsApp-Image-2024-06-10-at-12.16
Un orso bruno marsicano trovato morto tra Scanno e Rocca Pia: non si esclude l'avvelenamento
IMG-20240610-WA0009
Castello baronale dei Colonna occupato da soldati spagnoli
Una cascata di fiori riempie i cuori di gioia: giornata di raccolta fondi a Pescina
"Abitare in città. La domus di San Benedetto dei Marsi", il 15 Giugno visite gratuite per le Giornate Europee dell’Archeologia
Luco dei Marsi ha festeggiato i suoi quarantenni, sindaca De Rosa: "La nostra sala consiliare si è riempita di bellezza, sorrisi, allegria"
Chiuso il sentiero n. 6 di Monte Velino, CAI Avezzano: "Le forti piogge lo rendono esposto al pericolo frane"
100 anni fa veniva ucciso Giacomo Matteotti, un ricordo dell'eroe dell'antifascismo
Numero esiguo di alunni, chiude la scuola di Villetta Barrea: il "mondo a parte" con un finale amaro
franco
Lo spettacolo teatrale "L'italiano in scena - Ritorno ad Itaca"
alessandro piccinini
Kids having fun together in park

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Marilena Cesta
Marilena Cesta
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Roberto Palermini
Roberto Palermini
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Antonio Marziani
Antonio Marziani
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Palmira Paris
Palmira Paris
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Fernando Damiani
Fernando Damiani
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Ubalda Lanciotti
Ubalda Lanciotti
Vedi necrologio

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Avezzano (AQ) n.9 del 12 novembre 2008 – Editore web solutions Alter Ego S.r.l.s. – Direttore responsabile Luigi Todisco.

TERRE MARSICANE È UN MARCHIO DI WEB SOLUTIONS ALTER EGO S.R.L.S.