Benedetta anche per il secondo anno di fila la fascia di bellezza ‘Miss Lilt L’Aquila 2016’



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Benedizione soleggiata ed attuata dal parroco della Chiesa locale di San Rocco, Don Adriano Principe. La fascia di bellezza dal sottofondo sociale ‘Miss Lilt L’Aquila 2016’ è stata premiata, nella giornata di sabato 18 giugno scorso, anche a livello spirituale. Il parroco estensore: «Sembra un paradosso, ma non lo è. Il Cristianesimo è molto aperto allo sviluppo della condizione femminile e alla sua straordinaria importanza: la salute della donna è la salute della vita».

A casa delle donne, nessun dolore e nessun malumore restano inascoltati per troppo tempo. Così come il grido lancinante del Tumore al seno: l’orecchio della popolazione femminile non resterà di certo indifferente, nel mese di luglio venturo, di fronte a questa nuova ondata di solidarietà preventiva, approntata e sostenuta, per il secondo anno di fila, dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori della Provincia dell’Aquila, capeggiata dal medico chirurgo e senologo Antonio Addari. La fascia di bellezza ‘Miss Lilt L’Aquila 2016’, cioè, è stata nuovamente benedetta dal Ministro del culto cristiano per il suo secondo anno di età e di attuazione.

L’obiettivo di questo gesto per nulla standardizzato, è stato quello di tentare di sottolineare, in una maniera assai plateale, che la cura della beltà della donna trascende qualsiasi pregiudizio, luogo comune o limite mentale. «Benedico questa fascia di bellezza – ha affermato il parroco – perché credo fermamente nella forza delle donne che lottano ogni giorno contro il malessere di una malattia». Ideatore del progetto è il noto fotografo avezzanese Antonio Oddi.




Lascia un commento