Badante ubriaca minaccia con un coltello un’infermiera di Collelongo



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Collelongo – Ubriaca si scaglia contro un’infermiera, inveendo e minacciandola con un coltellino a serramanico. La donna, terrorizzata, si chiude in camera con l’anziana proprietaria di casa e chiama i carabinieri. Scene da film quelle che si sono viste in una casa di Collelongo, in cui abita una donna che necessita di cure domiciliari.

Protagonista della vicenda è una badante di origine bulgara che evidentemente oggi pomeriggio aveva “alzato un po’ il gomito”. Secondo una prima ricostruzione dei fatti pare che la donna abbia ricevuto in casa l’infermiera che quasi tutti i giorni arriva per prendersi cura dell’anziana.

La badante a quanto pare, però, era ubriaca e ha iniziato a inveire e minacciare l’infermiera che però ha comunque svolto il suo lavoro, andando in camera per fare un’iniezione all’anziana. In casa pare ci fosse anche un’altra persona che ha assistito alla scena. Quando l’infermiera è tornata nella stanza vicina all’ingresso ha trovato la badante fuori di sé che con un piccolo coltello a serramanico le si è scagliata contro, inveendo e minacciandola, gridando e sbraitando.

A quel punto la donna, terrorizzata, è tornata indietro e si è chiusa nella stanza dell’anziana dove ha allertato i carabinieri. Sul posto diverse pattuglie della compagnia di Avezzano, al comando del capitano Enrico Valeri. I militari hanno fermato la donna. Dell’accaduto è stato informato anche il pm Vincenzo Barbieri. La badante rischia una denuncia per minacce aggravate.




Lascia un commento