Avezzano: successo per la Fisar L’Aquila al Vinitaly



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano: successo per la Fisar L'Aquila al VinitalyAvezzano. Successo per la Fisar L’Aquila al Vinitaly. I locali sommelier sono stati presenti alla quattro giorni di business e promozione del mondo vitivinicolo e hanno atteso con successo visitatori e appassionati nella sala tasting della Regione Abruzzo. Grande successo per la manifestazione nazionale più importante del settore: il 52° Vinitaly ha registrato quest’anno 128 mila visitatori da 143 paesi diversi. Ben 32 mila i buyer accreditati. Rispetto allo scorso anno, si è registrato un +11% di operatori arrivati dagli USA, un + 17% dai paesi del Nord Europa, ma soprattutto un considerevole +34% dalla Cina. Il Vinitaly è stata anche l’occasione per festeggiare il 50° anno dal riconoscimento della Doc Montepulciano d’Abruzzo. Numerosi inoltre, gli eventi organizzati in collaborazione con il consorzio tutela Vini d’Abruzzo. Tra questi, particolare successo ha riscosso la degustazione storica del Montepulciano d’Abruzzo dal titolo “Le radici del Futuro” con vini prodotti dal 1968 in poi e organizzata dal consorzio tutela Vini d’Abruzzo in collaborazione con il Movimento Turistico del Vino rappresentato dal presidente nazionale Nicola D’Auria. “Sono state giornate entusiasmanti-dichiara Germano Febo della Fisar L’Aquila-indescrivibile l’emozione nell’aprire una pregiata bottiglia di Valentini del 1968: stapparla con delicatezza, decantarla e servirla ai tanti appassionati. Un vino d’annata-continua Febo-che esprime ancora vitalità, emozioni e che non teme il passare degli anni”. Bilancio molto positivo dunque, l’esperienza 2018 della Fisar L’Aquila al seguitissimo Vinitaly.




Lascia un commento