Avezzano rugby rullo compressore, vince la serie B e la 18 batte L’Aquila nel derby



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Quattro su quattro. Sono le vittorie collezionate dall’Avezzano che prosegue la sua marcia in campionato collezionando la quarta vittoria consecutiva messa a segno domenica scorsa contro il Benevento. Con il risultato di 31 a 14 i gialloneri si posizionano ai vertici della classifica.

“ Sapevamo che lo stato del campo avrebbe condizionato la partita e il nostro gioco – ha dichiarato il capitano dei marsicani, Michele Costantini- ma non abbiamo perso la concentrazione; abbiamo aperto il match  siglando subito due mete marcate dai fratelli Rettagliata e trasformate da Roberto Lanciotti – ha specificato Costantini – poi abbiamo avuto la capacità di disputare un tipo di partita più vicino al gioco dei nostri avversari riuscendo a batterli sulle loro certezze”. Le altre mete sono state marcate da Carnicelli, Troiani.

“Sono sempre più orgoglioso di rappresentare questa società e questo gruppo di amici che quotidianamente lavorano per far crescere il rugby nella nostra città – ha detto il presidente Alessandro Seritti – giornate come domenica scorsa  ti ripagano del tanto lavoro effettuato – ha specificato Seritti – in quanto una delle più grandi soddisfazioni che un dirigente sportivo può avere è la vittoria e ieri ne sono arrivate ben tre”. Oltre alla serie B, infatti, hanno vinto anche l’Under 16 e

L’under 18 che si posiziona al secondo posto nel campionato nazionale elite ad un solo punto dalla Capitolina. I ragazzi guidati dai tecnici, Luca Di Giulio e Alessandro Sorgi, hanno vinto il derby casalingo dominando in tutte le fasi del gioco i cugini aquilani che non hanno avuto alcuna chance di vittoria in quanto i marsicani si sono dimostrati coriacei e determinati a portare a casa il risultato fin dal primo minuto di gioco.

“ Siamo sulla strada giusta – ha ribadito Seritti – e ora sarà importante mantenere i piedi per terra affrontando sempre con il giusto impegno ogni avversario che il calendario ci propone domenica dopo domenica, sicuramente con l’under 18 e la prima squadra è stato un avvio di stagione esaltante, ma siamo ancora all’inizio e per questo – ha concluso Seritti – voglio complimentarmi con i tecnici e gli accompagnatori per il lavoro che stanno svolgendo oltre che ovviamente con tutti i ragazzi”.