Avezzano, proseguono le attività dell’associazione marsicana “I Girasoli”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano.  Importanti novità e iniziative in vista da parte dell’associazione di promozione sociale “I Girasoli” . Lo fa sapere tramite la pagina Facebook dell’associazione, il presidente, Benedetta Cerasani, la quale è stata da poco nominata referente regionale dell’aBRCAdaBRA Onlus, la prima associazione nazionale nata per sostenere tutti i portatori di mutazioni genetiche BRCA e le loro famiglie e che lavora assieme a sanitari ed istituzioni, per promuovere la diagnosi precoce e la prevenzione dei carcinomi, individuando la popolazione a rischio e dedicando loro percorsi ad hoc in centri altamente specializzati, ovvero le Breast Unit.

“Dalla metà di novembre – afferma – saranno disponibili presso la sede dell’associazione marsicana dei buoni carburanti per qualunque distributore di benzina presente sul territorio abruzzese, per un importo variabile, dai 20 ai 30 euro, da destinare alle persone che in questo momento stanno affrontando dei percorsi di cura per i quali l’utilizzo dell’automobile è fondamentale”.  Scopo dei “Girasoli”, infatti, è quello di venire incontro alle esigenze e alle piccole spese che quotidianamente si devono affrontare.  L’associazione non è solo attenta a queste problematiche di natura economica, ma mette a disposizione in comodato d’uso gratuito delle parrucche per le persone che stanno vivendo un percorso di cura o a cui è stato diagnosticato il cancro. “ Il cancro si cura – sostiene a gran voce la Cerasani – si stanno sviluppando nuovi metodi e consiglio sempre di rivolgersi a grandi ospedali che hanno a che fare con numerose casistiche. Non abbiamo consegnato le parrucche negli ospedali, perché vogliamo conoscere la storia di ognuna di voi. Voglio ricordare in merito che un grande passo in avanti è stato fatto con l’apertura a Tagliacozzo di un importante ambulatorio oncologico per la prevenzione dei tumori, che garantisce ”.

A partire, inoltre, dal 3 ottobre, le neomamme interessate potranno contattare le volontarie dell’associazione via Messenger o scrivere direttamente all’ ostetrica Annalisa Di Febo per gli incontri che la stessa terrà  presso la sede dell’associazione, durante i quali spiegherà l’importanza del massaggio neonatale. Anche il pediatra, il Dottor Collacciani, sarà a disposizione delle mamme per ogni esigenza o dubbio che possa riguardare i più piccoli.

“Il 20 ottobre – conclude il presidente –  Europa Donna, il movimento nazionale per i diritti delle donne malate di tumore, sarà nella nostra bellissima regione e ci troveremo tutte insieme presso l’Auditorium dell’ Università di Chieti per parlare e interloquire con i nostri politici e cercare di capire quanto manca alla famosa istituzione delle Breast Unit. Siete tutti invitati a partecipare, per interrogare la politica locale su questo tema importante. È fondamentale che vengano istituzionalizzati i percorsi senologici di cura idonei per tutte quante le donne”.

 




Lascia un commento