Avezzano, Di Pangrazio accetta l’invito all’incontro tra candidati organizzato da Libera ma dice “No” a Casciere



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa
Avezzano. “Caro Leonardo, ho letto la Tua nota inerente un confronto pubblico tra i candidati a Sindaco da svolgersi in piazza Risorgimento il 14 maggio.
Ti premetto che ritengo utile ed opportuno confrontarci, per esporre ai cittadini di Avezzano i nostri programmi, ma ritengo che giorno, luogo, modalità di conduzione e regole del confronto debbano essere stabilite democraticamente ed in maniera condivisa dai comitati elettorali di tutti i candidati”.
A scrivere questa lettera è stato il sindaco Gianni Di Pangrazio, in risposta a una nota che gli ha inviato il candidato Leonardo Casciere, che già da diverse settimane chiede la possibilità di avere il placo di piazza Risorgimento, per un confronto fra tutti i candidati.
“Il confronto, per sua stessa natura, deve avere un’organizzazione ed una regia neutra, attenersi a regole definite e condivise e svolgersi nel rispetto scrupoloso della normativa. Pertanto, non può essere organizzato e promosso unilateralmente solo da un singolo comitato elettorale”, scrive il sindaco tramite il suo comitato elettorale, “inoltre, il luogo, Piazza Risorgimento, mi sembra poco adatto ad un sereno confronto, poiché potrebbe trasformarsi in uno scontro tra opposte tifoserie, senza portare nessun contributo di idee alla nostra città. D’altronde, nella maggior parte delle città italiane e anche negli “Stati esteri”, citati in un recente comunicato del Tuo comitato elettorale, i confronti tra candidati si svolgono in televisione, o in altri luoghi deputati.
Ho già dato la mia piena disponibilità ad un incontro tra candidati, scrupolosamente regolamentato, che l’Associazione “Libera” organizzerà il 20 maggio p.v., presso l’aula magna dell’Università. Incontro a cui Ti invito a partecipare.
Sicuramente parteciperemo insieme ad ulteriori confronti organizzati, con regole ben definite, da altre entità, quali televisioni, giornali, associazioni, con il comune obiettivo di proporre i nostri programmi ai cittadini di Avezzano che, con intelligenza, sceglieranno tenendo conto della credibilità, della concretezza e della capacità di chi si candida a guidare la città”.
L’invito mandato al primo cittadino da Libera.
LIBERA – Associazioni, nomi e numeri contro le mafie e AVVISO PUBBLICO hanno il piacere di invitarLa ad un incontro con tutti i candidati alla carica di sindaco, aperto alla cittadinanza, che si terrà
Sabato 20 Maggio 2017 alle ore 18,00
C/o AULA MAGNA Università Giurisprudenza
Piazza Castello — 67051 AVEZZANO
I candidati si confronteranno su alcuni temi contenuti nella Carta di Avviso Pubblico, un codice etico della buona politica e saranno chiamati ad assumere di fronte ai cittadini precisi impegni di legalità, in vista delle prossime elezioni dell’ 11 Giugno 2017.
Modererà l’incontro l’avvocato Giuliano Palagi di Avviso Pubblico. Interverranno:
I candidati sindaco e Aldo Antonelli di Libera Abruzzo.
La Carta di Avviso Pubblico prevede buone prassi, comportamenti etici, ma anche divieti e sanzioni che superano le indicazioni di legge e che gli amministratori si impegnano a rispettare.
Condivide questo impegno? Su quali temi prioritari può fornire il suo contributo attivo?
2. Si impegna a vincolare la gestione del personale, le nomine interne e quelle negli enti, consorzi e società ai soli principi di competenza, trasparenza, selezione comparativa, e previa adesione dei soggetti da nominare alla Carta di Avviso Pubblico?
3. Si impegna a rendere pubbliche tutte le sue fonti di finanziamento dell’attività politica, a partire da quelle utilizzate per questa campagna elettorale? Attraverso quali strumenti?
4. Quali azioni intende proporre e realizzare per contrastare con le altre istituzioni le attività illegali legate al traffico, allo spaccio di stupefacenti e alla diffusione di tali sostanze fra i giovani, anche alla luce dei numerosi episodi di cronaca che continuano a verificarsi in città?
5. Gli spazi verdi e le strutture sportive, il cinema, il teatro e le biblioteche versano in uno stato di degrado ed abbandono, sono per lo più chiusi o con orari di apertura limitati. Quali azioni intende mettere in campo per promuovere l’aggregazione giovanile positiva e restituire tali spazi alla collettività?
6. Il gioco d’azzardo in tutte le sue forme è una piaga sociale. L’esercizio delle sale ,da gioco e l’installazione di apparecchi per il gioco lecito sono soggetti ad autorizzazione del sindaco e in città si assiste sempre più di frequente all’apertura di nuove sale da gioco e agenzie di scommesse. Se sarà eletto sindaco di Avezzano cosa farà concretamente per contrastare il fenomeno?
7. Nel caso in cui dovesse manifestarsi una situazione di conflitto di interessi si impegna, anche in assenza di un obbligo giuridico in tal senso, a rendere pubblica tale condizione e ad astenersi da qualsiasi delibera, votazione o altro atto nel procedimento di formazione della decisione?
8. Quali azioni concrete intende proporre per contrastare l’esercizio di pratiche clientelari lesive dell’interesse generale?
9. Si impegna, al fine di assicurare la trasparenza amministrativa, a garantire la pubblicazione delle informazioni relative ai procedimenti di autorizzazione, concessione, scelta del contraente, attribuzione di vantaggi economici di qualunque genere e assunzione di personale?
10. Intende impegnarsi, qualora venisse eletto, a favorire
ELEZIONI COMUNALI AVEZZANO 2017
LIBERA E AVVISO PUBBLICO INCONTRANO I CANDIDATI SIDACO
20 maggio 2017
L’Associazione Libera, associazioni, nomi e numeri contro le mafie insieme ad Avviso Pubblico,
Enti locali e Regioni per la formazione civile contro le mafie , organizza un incontro aperto alla
cittadinanza, al quale sono invitati tutti i candidati sindaco alle prossime elezioni amministrative
dell’] 1 giugno 2017, per un forte e credibile impegno di trasparenza, imparzialità, disciplina e
onore previsti dagli articoli 54 e 97 della Costituzione.
L’incontro, promosso dell’Associazione Libera, è un’occasione di confronto sugli impegni di
legalità contenuti nella Carta di Avviso Pubblico, un codice etico della buona politica, elaborato da
un gruppo di esperti e amministratori locali, coordinato dal Prof. Vannucci dell’Università di Pisa e
adottato da oltre cinquanta enti locali e centinaia di amministratori in tutta Italia.
L’incontro si terrà il giorno 20 Maggio alle 18
presso L’AULA MAGNA Università Giurisprudenza – Piazza Castello – AVEZZANO
I candidati, a turno, saranno chiamati a rispondere a tre domande vertenti sui principi enunciati nella Carta di Avviso Pubblico. Il tempo a disposizione per rispondere ai singoli quesiti sarà lo stesso per
tutti i candidati. Al termine verrà data ai candidati sindaco la possibilità di sottoscrivere pubblicamente gli impegni contenuti nella Carta di Avviso Pubblico e condivisi da Libera. L’incontro sarà moderato dall’avv. Giuliano Palagi di Avviso Pubblico.
Per info su: Associazione Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie www.libera.itAssociazione Avviso Pubblico (Enti locali e Regioni per la formazione civile contro le mafie) www.avvisopubblico.it
Promotori: Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie.
Avviso Pubblico
Contatti: Aldo Antonelli, email: aldoantonclli@outlook.it 



Lascia un commento