Avezzano, centrodestra al lavoro per coalizione aperta e concreta. No a personalismi. Si a proposte concrete



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – “Il centrodestra ad Avezzano è unito e determinato nel riaffermare la centralità dei partiti in vista delle elezioni comunali che si terranno in primavera, nella condivisa consapevolezza della necessità di riassumere la responsabilità di guidare le politiche del territorio a partire dal capoluogo della Marsica”.

È quanto è emerso nella riunione che si è tenuta ieri, la prima dopo la caduta dell’amministrazione De Angelis, tra i responsabili cittadini delle forze del centrodestra: Roberto Alfatti Appetiti per Fratelli d’Italia, Aureliano Giffi per Forza Italia e Tiziano Genovesi per la Lega.
“Un incontro informale ma costruttivo – riferiscono in una nota congiunta – cui seguiranno altri incontri nei prossimi giorni, allargati a delegazioni qualificate dei partiti e possibilmente anche dell’UdC, non appena avranno definito i loro riferimenti su Avezzano”.
“Dopo la caduta dell’amministrazione comunale e gli strascichi polemici che ne sono seguiti, avvertiamo l’esigenza inderogabile di rasserenare l’ambiente politico cittadino e uscire dalla logica distruttiva delle tifoserie contrapposte, di abbassare i toni e superare i personalismi, tornando senza indugi a concentrarsi sui problemi, offrendo soluzioni concrete ai cittadini e non suggestioni estemporanee”.
“La rinnovata centralità della politica non esclude il confronto con eventuali movimenti civici”, dichiarano Alfatti, Giffi e Genovesi. “Noi siamo pronti a confrontarci con tutti coloro che intendano offrire un contributo costruttivo al rilancio di Avezzano e l’auspicio è di dare vita a una coalizione allargata e inclusiva, purché sia inequivoca la collocazione nel centrodestra”
Il centrodestra non andrà in vacanza. “Già prima di ferragosto torneremo a incontrarci, iniziando a confrontarci sui grandi temi che riguardano la città e lo faremo anche coinvolgendo i rappresentanti istituzionali del territorio, i dirigenti dei partiti, consiglieri e assessori regionali e deputati al parlamento, il cui apporto sarà fondamentale per far sì che Avezzano, in questa fase di commissariamento, trovi comunque attenzione e soprattutto risposte tempestive e concrete in Regione e a Roma”