Avezzano Calcio, ripartono i campionati di Eccellenza



Avezzano  – Nella giornata di ieri, 5 febbraio, presso la sede della FIGC a Roma, il presidente della Lega Nazionale Dilettanti Cosimo Sibilia ha incontrato i comitati regionali, allo scopo di trovare una linea guida riguardante l’Eccellenza, che essendo strettamente legata al campionato dilettantistico nazionale sia in termini di promozioni che retrocessioni, non riprende il via da ottobre.
Come si apprende dalla pagina dell’Avezzano Calcio, finalmente dopo una lunga attesa alle 21.40 di ieri sera è arrivata l’ufficialità, pertanto il Consiglio Direttivo della LND ha dato l’ok per la ripartenza del campionato di Eccellenza a livello nazionale.
Gli allenamenti molto probabilmente riprenderanno intorno alla data del 15 febbraio.
Tanti gli interventi da parte dei Delegati ed erano 3 le ipotesi sul tavolo, di cui la prima riguardava la chiusura totale della stagione con la conseguente ripartenza a settembre, la seconda le modalità di decisione delle retrocessioni e la terza era stabilire come sarebbe stata chiusa la gestione con i giocatori che non avevano trovato posto in serie D.
L’unica soluzione possibile era la ripartenza immediata, che è stata appunto approvata dal Direttivo della LND, con il massimo rispetto dei protocolli, così come si sta facendo con il campionato di serie D.
Visto che le società non possono aggravare ulteriormente i propri bilanci, la LND chiederà al nuovo Governo dei ristori inerenti alla spesa per i tamponi, che le società non possono accollarsi per il costo intero.
C’è da precisare che diverse regioni non sono state d’accordo su questa decisione presa dalla LND, anzi c’è stato un acceso scontro, in particolare Toscana, Emilia, Sicilia, Veneto e Umbria hanno scelto di non scendere in campo, mentre il presidente abruzzese Ezio Memmo si è mostrato sempre favorevole a riprendere prima gli allenamenti e poi a giocare, appena sarà dato il via.
Infine, per tutti gli altri campionati dilettantistici regionali, dalla promozione in giù, non essendo considerato campionato di “interesse nazionale”, la stagione è congelata e rinviata a settembre, quando ripartiranno con gli stessi organici più le retrocesse dall’Eccellenza.