Avezzano Calcio, Patania rinuncia all’80% di pagamenti spettanti: “Momento delicato, capisco i problemi del patron Paris”

Avezzano– I campionati di calcio dilettantistico sono nuovamente fermi a causa della pandemia di Covid-19, ma la Lega Nazionale Dilettanti ha deciso di adottare un nuovo provvedimento che legittima il pagamento dell’80% di quanto ancora dovuto a giocatori e staff fino a giugno 2020.

Il portiere dell’Avezzano Calcio, Alberto Patania, però ha scelto di fare un passo indietro, dimostrando solidarietà e vicinanza alla società biancoverde: “Rinuncio a questo 80% perché in un momento così delicato, di difficoltà, capisco benissimo le problematiche del Patron Paris che mi ha sempre dimostrato rispetto, come nell’incontro avvenuto questo pomeriggio nel suo studio”.

“Un incontro che mi ha confermato la puntualità di Paris, che mi ha promesso, non parole ma fatti. Lo faccio perché tengo a questo ambiente, diventato per me una seconda casa, e farò di tutto affinché quest’anno si possa raggiungere il nostro obiettivo, sia per la città, sia per i tifosi che da sempre ci sono accanto. Speriamo di rivederci presto in campo”, ha concluso l’estremo difensore.