Avezzano, arriva il “Bus facile” per gli anziani e i disabili. Ecco il progetto della Croce Blu Marsica



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. E’ stata un successo la giornata organizzata a Paterno dall’associazione Croce Blu Marsica soccorso, in collaborazione con il Comune di Avezzano e in particolare con il professore Oscar Stornelli.

Gli oltre quaranta volontari dell’associazione si sono riuniti insieme al presidente Walter Carosi per festeggiare un anno dalla fondazione. Circa duecento persone hanno partecipato alla manifestazione organizzata domenica alla frazione, presenziata anche dal sindaco Gianni Di Pangrazio.

Molto emozionante è stato il momento in cui don Gabriele Guerra ha benedetto i mezzi dell’associazione.

All’interno dell’evento è stato presentato il progetto “Bus facile”.

Il Comune di Avezzano e la Croce Blu hanno attivato una collaborazione finalizzata a soddisfare i molteplici bisogni di mobilità di particolari categorie di cittadini. Ciò implica la condivisione di modalità di intervento, risorse umane, risorse strutturali e infrastrutturali al fine di massimizzare l’efficienza e la velocità nella risposta ai bisogni del target individuato. Nel frattempo i promotori del progetto, auspicano di avvicinare al volontariato nuove fasce di popolazione.

Destinatari del progetto sono le persone non del tutto autosufficienti, soli o con una rete familiare non rispondente alla loro necessità, che incontrano difficoltà nello svolgimento delle attività quotidiane e/o nell’uso di mezzi pubblici; le persone affette da disabilità.

Le attività che saranno fatte vanno dall’accompagnamento nelle strutture pubbliche  (uffici pubblici, ospedali, farmacie, poste e banche, all’accompagnamento in centri di socializzazione  (cinema, parrocchie, polisportive), all’accompagnamento ai supermercati oppure ai negozi per fare la spesa.

Le prenotazioni, almeno per il momento, si accetteranno dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 14.

L’accettazione del servizio richiesto dipenderà dal numero dei volontari e dei mezzi disponibili. In via sperimentale il progetto verrà attivato nei centri di Caruscino, Paterno, San Pelino, per poi essere esteso a tutta la città.

E’ stato attivato un numero specifico per l’attivazione del servizio: 324.9889500.

“Il servizio sarà per i cittadini completamente gratuito”, commenta il presidente Carosi, “ringraziamo l’amministrazione comunale per il sostegno che ci ha concesso. La nostra associazione è nata con lo scopo di assistere le categorie sociali più deboli, i nostri uffici sono aperti per tutti”.

 




Lascia un commento