Autobus Arpa sporco, interviene la Filcams-Cgil L’Aquila



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – “Anche noi, come tutti, abbiamo letto una notizia riguardante la situazione degli autobus della linea di trasporto regionale, in particolare quella in cui una dipendente della L-Foundry lamenta lo stato di sporcizia degli autobus”. E’ quanto si legge in una nota di Filcams-Cgil L’Aquila.

“Noi – continua la nota – abbiamo il mandato di rappresentanza da parte dei lavoratori della DEMA, società che ha preso in appalto il servizio di pulizia, movimentazione e rifornimento degli autobus, precedentemente il servizio era gestito dalla società Sistema, società posseduta al 100% dall’ARPA oggi TUA.

I termini di riorganizzazione concordati tra la TUA e DEMA a noi non sono completamente noti, non sappiamo con quali modalità debba essere sviluppato il servizio; quello che è certo che ad oggi l’azienda è in ritardo con il pagamento delle retribuzioni, nemmeno l’accordo stipulato in sede di cambio di appalto è stato completamente applicato.

I lavoratori dal cambio di appalto hanno vissuto un periodo di disagio economico, che ancora persiste; delle difficoltà della situazione è stata informata sia la TUA che la stessa regione, l’inverno scorso la situazione è stata affrontata anche in sede di prefettura nell’ambito di una procedura di raffreddamento.

Nonostante tutte le nostre sensibilizzazioni ad oggi non ci sono stati miglioramenti della situazione tantomeno chiarimenti alle problematiche poste, non escludiamo l’apertura di una nuova procedura di raffreddamento con la dichiarazione dello sciopero.

Il nostro auspicio è un intervento risolutivo da parte della Regione, in modo che i lavoratori ritrovino la serenità nel loro lavoro e gli utenti usufruiscano di un servizio degno di questo nome”.




Lascia un commento