Aumento dei casi Covid a Trasacco, il Sindaco Lobene chiude di nuovo la moschea



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Trasacco – Come abbiamo comunicato attraverso le nostre pagine anche nella giornata di ieri, nel paese di Trasacco si sono registrati, negli ultimi giorni, diversi casi di contagio da Covid-19. Fino a ieri il numero dei positivi si attestava a 17 persone contagiate.

Il Sindaco, Cesidio Lobene, considerando che diversi positivi presenti a Trasacco appartengono alla comunità dei residenti extracomunitari e alla luce del fatto che è prassi, per questi cittadini, riunirsi presso la cosiddetta “moschea”, meglio definita come sede dell’associazione “Essalam”, ha ritenuto necessario provvedere alla chiusura di questo luogo fino al 30 settembre.

La moschea di Trasacco era stata già chiusa, nei mesi scorsi, per le stesse ragioni. Purtroppo i locali adibiti alla preghiera e all’incontro non permettono di garantire il distanziamento tra i frequentatori e, di conseguenza, nella sede associativa “Essalam” non possono essere rispettate le norme anti contagio previste dalla legge.