Atti persecutori nei confronti della ex moglie: revocato il divieto di avvicinamento



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Era stato denunciato per atti persecutori nei confronti della ex moglie e gli era stata inflitta la misura cautelare del divieto di avvicinamento entro i cinque metri dalla stessa.  Protagonista della vicenda, accaduta nei mesi scorsi ad Avezzano, C.B., 42 anni. La misura restrittiva era stata disposta lo scorso ottobre.

Rispettare l’obbligo di mantenere le distanze era subito stato arduo per l’uomo, in quanto domiciliato in un appartamento nello stesso condominio nel quale viveva l’ex moglie. Inizialmente l’indagato, assistito dall’avvocato Rosalia Tangredi, ha ottenuto, proprio nel rispetto delle sue esigenze abitative, una riduzione a due metri della ‘zona di rispetto’ dall’ex.

Tale misura cautelare è stata completamente revocata dal Gip, Maria Proia, in quanto: “ l’indagato ha regolarmente adempiuto agli obblighi derivanti dall’applicazione della misura cautelare e non si sono ripetuti gli episodi contestati”.




Lascia un commento