Arriva “Passaborgo”, un’app per la scoperta dei borghi italiani. Presenti anche 12 comuni marsicani



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Tagliacozzo. Dopo il grande successo della mostra “Ai confini della Meraviglia”, andata in scena a Roma, alle Terme di Diocleziano, dal 6 maggio al 9 giugno, il progetto Borghi-Viaggio Italiano non si ferma, anzi rilancia le azioni per valorizzare i 1000 borghi di 18 Regioni italiane, straordinario scrigno di un patrimonio architettonico, culturale, ambientale, di tradizioni artistiche e artigianali che non ha eguali nel mondo.

E’ disponibile su App Store e Google Play, e sul sito www.viaggio-italiano.it, la nuova app PassaBorgo che, dopo aver portato tante località in una unica, prestigiosa vetrina, punterà a portare i visitatori direttamente nei borghi. Fino al 30 settembre 2017 sarà possibile viaggiare con questo “passaporto del viaggiatore”: attraverso l’applicazione si potranno collezionare i “timbri” di oltre 200 borghi e completare un grande viaggio. PassaBorgo si propone quindi come promozione del vero e proprio viaggio alla scoperta dei borghi Italiani, per farne conoscere l’inestimabile patrimonio.

I comuni marsicani interessati sono: Aielli, Capistrello, Cappadocia, Cerchio, Civitella Roveto, Collarmele, Morino, Pescina, Scurcola Marsicana,Tagliacozzo, Sante Marie e Carsoli.




Lascia un commento