Apre a Celano il Centro per l’autismo, unica struttura presente in Marsica con trattamento ABA



Celano – Domani alle ore 11:00, in via della Stazione si svolgerà l’inaugurazione della casa dei Sogni, un centro dedicato al supporto delle persone autistiche. “Un percorso difficile, tortuoso, pieno di insidie e di cadute. Lo iniziammo nel 2015, nel corso di uno dei tanti incontri di campagna elettorale in cui con la collega Cinzia Contestabile ci prendemmo degli impegni.Ci credevano in pochi, oso dire quasi nessuno” dichiara il sindaco Settimio Santilli.

“Per progetti del genere non basta avere i fondi, ci vuole tanta tenacia, determinazione, abnegazione e dedizione alla causa, perché è veramente complicato proceduralmente, ma se ci si spende con passione ed amore nessun traguardo può esser precluso. Il principale elemento trainante è stata sicuramente la dottoressa Diana Mascitti. Oggi possiamo dire che la soddisfazione per l’amministrazione comunale è enorme. Enorme, perché abbiamo realizzato IL CENTRO PER L’AUTISMO DIURNO con 22 posti letto in fase di accreditamento finale in Regione, unica struttura presente in Marsica, e unica in provincia de L’aquila con trattamento ABA, ovvero l’applicazione sistematica capace di ridurre comportamenti disfunzionali e di migliorare e aumentare la comunicazione, l’apprendimento e i comportamenti socialmente appropriati”.

“L’autismo non è una malattia, ma una condizione, ed avere una struttura del genere non potrà che far crescere la nostra comunità in consapevolezza e cultura.
Ha un valore sociale inestimabile per le famiglie degli stessi ragazzi.
Sarà direttamente collegato alla scuola di “Arte e Mestieri” dell’Istituto Benedetto Croce, sede dell’Anffas per l’inserimento di tutte queste persone anche nel mondo del lavoro”.

“L’associazione “Alba” e la fondazione Onlus “Oltre le parole” che andranno a gestire il centro, hanno una pregressa esperienza conclamata da diversi anni nel settore, con personale altamente qualificato e specializzato. Sapranno dare il meglio.

Celano oggi ha un vero e proprio POLO SOCIALE con:
1️⃣Istituto Benedetto Croce, sede dei ragazzi dell’ANFFAS e di una scuola di Arte e Mestieri;
2️⃣Il Centro diurno per l’AUTISMO;
3️⃣Un Centro Antiviolenza;
4️⃣Uno sportello ludopatie e dipendenze della PERSONA. Al centro di tutto, LA PERSONA!”

“Ho pubblicato delle foto con un ragazzo, non a caso. Si chiama Manuel Tirabassi”, conclude il sindaco.
“Lo ringrazio per quanta passione disinteressata ha messo in questi giorni nel dipingere i muri della sede, con colori e frasi consone alla struttura, sobrie e delicate per il contesto.
Grazie Manuel”.

Apre a Celano il Centro per l'autismo, unica struttura presente in Marsica con trattamento ABA