Appalto metanizzazione Ischia e casalesi: assolto il Sindaco Giulio Lancia



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

San Vincenzo alle Roveto – Il Tribunale di Napoli Nord ha assolto il Sindaco di San Vincenzo Valle Roveto, Giulio Lancia, dall’accusa di aver stretto rapporti con i Casalesi ai tempi della metanizzazione dell’Agro Aversano.

Nel luglio del 2015, ricordiamo, il Primo Cittadino era stato raggiunto da un”ordinanza di arresto assieme ad altre sette persone, in seguito alle dichiarazioni del pentito di camorra Antonio Iovine. Secondo l’accusa, Lancia avrebbe avuto un ruolo chiave nella nota vicenda della metanizzazione dell’isola campana, in quanto dirigente della cooperativa Cpl Concordia, che secondo gli inquirenti avrebbe ottenuto l’ingente appalto in cambio di favori alla politica e forte del rapporto con il boss della camorra Michele Zagaria.

Accuse, queste, del tutto smontate dal verdetto dei giudici che lo hanno assolto ‘per non aver commesso il fatto’.  “Le accuse che mi erano state mosse – ha commentato Lancia – erano pesanti e per certi versi incomprensibili per me. Sono stati momenti molto difficili da superare ma l’importante è che i giudici abbiamo ripristinato la verità. Adesso bisogna guardare avanti e proseguirò con maggiore serenità l’azione amministrativa nel totale interesse dei cittadini”.




Lascia un commento